foto_silvia

Silvia Toffanin figli: la vita privata della conduttrice di Verissimo

Siamo abituati a vederla sul piccolo schermo, sempre bella, sorridente e scherzosa, ma nella vita privata com’è Silvia Toffanin? È una mamma dolce e amorevole, sempre disponibile per i suoi figli. Nonostante sia un volto noto della tv, Silvia ama vivere la propria vita privata lontano dai riflettori. Il rapporto con i suoi figli è infatti intimo e raramente la Toffanin ha parlato dei suoi due gioielli. La bella conduttrice di Verissimo ha due bambini: Lorenzo Mattia e Sofia Valentina. I grandi amori di Silvia sono nati dalla lunga relazione con Pier Silvio Berlusconi, figlio dell’ex Presidente del Consiglio italiano.

Silvia Toffanin è diventata mamma per la prima volta il 10 giugno del 2010. Il primo figlio è stato un maschietto, che la Toffanin ha deciso di chiamare Lorenzo Mattia. Nel 2015 finalmente è arrivata anche la femminuccia: anche questa volta i genitori hanno dato alla bimba un doppio nome, Sofia Valentina.

Come la stessa Silvia ha dichiarato, lei è una mamma apprensiva, dolce e presente. Infatti c’è sempre nella vita dei suoi figli, nonostante i tantissimi impegni di lavoro.

Silvia ha deciso di vivere lontano da Milano per far crescere i bambini in tranquillità

La bella conduttrice, nonostante per lavoro sia inevitabilmente sotto i riflettori, ha deciso di tenere lontani i suoi figli da qualsiasi forma di gossip. Infatti. dopo essere diventata mamma, ha scelto di cambiare casa e allontanarsi da Milano, per far vivere i bimbi in un ambiente più tranquillo.

Silvia e i suoi bambini abitano attualmente a Portofino, comune di Genova di soli 420 abitanti. La Toffanin raggiunge Milano esclusivamente una volta a settimana per registrare le puntate di Verissimo. Il suo compagno Pier Silvio vive a Milano per lavoro, ma ogni weekend raggiunge la sua famiglia. I due stanno insieme dal 2001 ma ancora non sono convolati a nozze.

silvia toffanin

Silvia ha rivelato di non capire prima di diventare mamma per la seconda volta come si potessero amare più figli allo stesso modo. “Poco tempo fa, quando ero incinta, mi chiedevo come avrei potuto amare così tanto un altro bambino, dedicargli così tante attenzioni. Poi l’affetto si moltiplica senza che uno se ne renda conto: viene naturale.” ha spiegato.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *