orzaiolo

Orzaiolo in gravidanza: cause, sintomi, conseguenze e rimedi

Orzaiolo in gravidanza

L’ orzaiolo è una infezione non grave che si manifesta come un brufolo, una sorta di foruncolo nell’occhio. Tale patologia non deve destare preoccupazione durante la gravidanza, solitamente si aggiunge ad altri possibili malesseri che la caratterizzano. Quali sono le cause e come curare l’orzaiolo? Scopriamolo insieme.

Orzaiolo

Orzaiolo sintomi. La sensazione di chi è colpito dall’orzaiolo è quella di avere come un corpo estraneo sul bordo della palpebra dell’occhio. Ciò produce dolore e soprattutto fastidio tanto che porta inevitabilmente a strofinarsi la parte interessata con le mani. All’insorgere dell’infiammazione la zona si arrossa e si gonfia fino al manifestarsi di un puntino bianco che allo sbattere delle ciglia viene avvertito come sgradevole sensazione.

Orzaiolo quanto dura. La presenza dell’orzaiolo può provocare lacrimazione o sensibilità alla luce. È una patologia molto diffusa che può colpire sia i bambini che gli adulti, comprese le donne in gravidanza.

Come già detto, l’orzaiolo non è pericoloso. E anche se si può avere la sensazione che non guarisca mai, l’orzaiolo tende a scomparire in pochi giorni non appena il foruncolo appassisce. I tempi ovviamente possono essere ridotti se si contrasta la patologia con dei trattamenti a cui si può facilmente ricorrere.

Orzaiolo rimedi

Tra i rimedi utili per l’orzaiolo possiamo annoverare diverse tipologie molto efficaci. Tra i rimedi tradizionali l’impacco di camomilla è il migliore poiché allevia il bruciore ed il fastidio che inevitabilmente si presentano con l’orzaiolo.

Gli impacchi di camomilla devono durare almeno 5-10 minuti da fare più volte al giorno. Nel caso di orzaioli particolarmente resistenti si può invece ricorrere ad una crema per orzaiolo a base di antibiotico prescritta dal proprio medico.

Orzaiolo occhio

L’orzaiolo colpisce l’occhio che è una parte molto sensibile del nostro corpo. È l’organo preposto alla vista dunque non bisogna mai sottovalutare qualsiasi patologia lo interessi. Ribadiamo che l’orzaiolo non compromette la vista, tuttavia è bene provvedere al trattamento idoneo per curarlo.

Inoltre c’è da aggiungere che l’orzaiolo è molto contagioso, dunque l’igiene è fondamentale. Se si tocca l’occhio infetto è possibile trasferire l’orzaiolo anche all’occhio sano.

orzaiolo_in_gravidanza

Orzaiolo cause

Perché viene l’orzaiolo. Cos’è che causa l’insorgere dell’orzaiolo? Generalmente l’orzaiolo si manifesta a causa di una infezione batterica. Per questo è bene una igiene ed un’attenzione particolare nel non toccarsi gli occhi con le mani sporche. I batteri possono propagarsi facilmente e dare origine ad altre infiammazioni.

Le cause che concorrono all’insorgere dell’orzaiolo possono essere:

  1. lo stress;
  2. gli sbalzi ormonali;
  3. la gravidanza.

In quest’ultimo caso è bene specificare che il bambino non corre alcun rischio ma è opportuno ricorrere quanto prima a curare l’orzaiolo con cure naturali piuttosto che attraverso una terapia farmacologica.

Orzaiolo cura

Come curare l’orzaiolo. Ovviamente prima si interviene, più rapida sarà la guarigione. Specifichiamo quanto sia importante non sollecitare o addirittura schiacciare l’orzaiolo spremendone il contenuto ma lasciare che fuoriesca da solo.

Evitare cpsì di truccare gli occhi ed applicare degli impacchi di malva o di camomilla che leniscono l’infiammazione. Un particolare metodo per curare l’orzaiolo è quello di lavare la palpebra utilizzando un po’ di shampoo (quello usato per i bambini che non brucia se va negli occhi) mescolato in acqua calda.

Rimedi orzaiolo

I rimedi cui abbiamo fatto riferimento sono semplici e permettono quantomeno di alleviare il fastidio. È bene ribadire che, specie in gravidanza, il ricorso ai metodi naturali e tradizionali sia migliore rispetto all’utilizzo dei farmaci.

La prevenzione può fare molto per evitare che l’orzaiolo si manifesti e ciò si traduce in una pulizia adeguata della zona oculare con delle salviette monouso, nel non toccarsi con le mani sporche gli occhi e nell’evitare che la polvere o l’inquinamento possano contribuire all’origine della patologia.


Leggi anche: Come curare la congiuntivite in gravidanza


Rimedi naturali

Per far sì che i rimedi di cui sopra siano davvero efficaci è importante che vengano messi in atto in modo assiduo. Quotidianamente bisogna dedicarsi alla cura dell’orzaiolo con rimedi veloci come gli impacchi è la strategia che permette di giungere in fretta alla guarigione ma è soprattutto la strada migliore per contrastare il fastidioso disturbo.

Laureata in Psicologia Clinica e di Comunità, adoro il mondo dei bimbi trascorro con loro la maggior parte del mio tempo facendogli da tata. Mi diletto a scrivere per Passione Mamma e ciò mi riempie di gioia e soddisfazione. Sogno di scrivere un libro dedicato al mondo delle donne in dolce attesa, perché ritengo sia davvero straordinario ciò che la natura ci ha donato. Email: f.fiore@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *