foto-felice-halloween

Halloween bambini

Halloween bambini

La festa di Halloween, tanto amata dai bambini, ha origini molto antiche. Il popolo dei Celti, stanziato in Irlanda, alla fine di ottobre celebrava l’arrivo dell’inverno con una festa chiamata “All Hallow even”, cioè la vigilia di tutti i Santi. Durante la festa si accendevano fuochi attorno ai quali tutti danzavano, indossando maschere per spaventare le streghe. Da qui,in ricordo di quell’antica e spaventosa festa, oggi si festeggia Halloween la notte del 31 ottobre.

Festa di Halloween

Halloween è una festa per grandi e bambini i quali, mascherati e truccati, si riuniscono per le strade bussando di porta in porta recitando “dolcetto o scherzetto” per ottenere più dolci possibili. Partita dall’America, l’usanza della festa si è poi diffusa anche in altri Paesi del mondo.

Idee per Halloween

Cosa fare per Halloween? Esistono moltissimi modi per festeggiare Halloween. Di seguito qualche idea.

Non c’è dubbio che chi festeggia Halloween in casa ha diverse possibilità di trascorrere una Notte delle Streghe indimenticabile.

La prima possibilità è quella di organizzare una festa con gli amici e i figli degli stessi. La festa può essere a tema, ad esempio ispirandosi a uno dei tanti celebri film horror, oppure si può scegliere un colore tipico di questa ricorrenza: nero, viola, arancione.

La festa di Halloween può anche essere una semplice cena, ma ricordate, soprattutto in presenza di bambini, che è bene seguire un menù di Halloween, ricco di richiami macabri, quali saette, ragnatele, zucche, teschi, ragnetti e via dicendo…

Se il gruppo è sedentario o i bambini troppo piccoli, una serata di cinema a tema horror è quel che fa per voi.

Se i piccoli durante il film si annoiano, possono essere allestite aree di disegno e colori, tutto rigorosamente a tema.

Giochi per Halloween

Giochi da fare ad Halloween. Date spazio alla vostra fantasie, mamme, ma se volete qualche suggerimento, ecco a voi qualche idea sui giochi di Halloween per bambini:

-Finisci la storia

La mamma può iniziare una storia “dell’orrore” (adattate i contenuti all’età dei bambini) e i piccoli presenti, a turno, la continueranno fino all’epilogo. Questo gioco permette ai bambini di dare libero sfogo alla fantasia.

-La caccia al ragno

Si attacca al pavimento un po’ di nastro adesivo colorato per realizzare una ragnatela e si spargono qua e là dei ragnetti. L’obiettivo è camminare perfettamente sui fili della tela del ragno per raccogliere quanti più ragnetti possibile.

-La mummia

Si tratta di gioco facilissimo, adatto ai più piccoli. Ci si divide in due squadre e si deve ricoprire una persona con la carta igienica fino a trasformarla in una vera e propria mummia

Canzoni di Halloween

Proponete delle attività artistiche, quali l’esecuzione di canzoni di Halloween per bambini.
Tra le canzoni di Halloween, questa potrebbe fare al caso vostro.

Canzone delle 7 streghe:

Vieni, vieni in mezzo al bosco,
sette streghe io conosco
vivono in una casina
tutta zucchero e farina.

Vieni non aver paura,
Se la notte è scura, scura
Ci rischiarerà il cammino
Una lucciola col lanternino.

Vieni mano nella mano,
camminiamo piano, piano
troveremo una casina
tutta zucchero e farina.

C’è una strega grassa, grassa,
rompe tutto quando passa;
ce n’è una senza denti,
quando mangia non la senti.

Ritornello:
Ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella,
ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella.

Ce n’è una vanitosa
Che sta tutto il giorno in posa;
Ce n’è una molto bella
Che prepara la ciambella.

Ritornello:
Ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella,
ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella.

Ce n’è una molto vecchia
Porta l’acqua nella secchia;
Ce n’è una che con gli aghi
Fa le calze per i maghi.

Ritornello:
Ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella,
ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella.

Ce n’è una magrolina
Che si alza la mattina
Per svegliar le sue sorelle
Con un piatto di frittelle!

Ritornello:
Ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella,
ma la strega Pimpinella
Si nasconde nella scodella.

Filastrocche Halloween

Filastrocche e poesie di Halloween:

-Dolcetto o scherzetto?

Aprite la porta voi che siete lì dentro
O vi farò prendere un bello spavento.
Qui venuto, infatti, sono
per chiedere un dolce oppure un dono.
Prendo di tutto. Lo sapete no?
Caramelle, biscotti, noccioline, bonbon
Ma se preferite posso accettare
Anche qualcosa che non sia da mangiare.

Un treno, una bambola, un pupazzo, un carillon
Quel che vorrete io prenderò
E se proprio non avete nulla da offrire
Aprite comunque o vi farò inorridire.

Con la mia maschera da vampiro
Spavento chiunque quando vado in giro.
Aprite, dunque, signore e signori
É da mezz’ora che sono qui fuori!

-Vorrei una maschera

Vorrei una maschera
così spaventosa,
che tremi la gente
più coraggiosa;
da strega o fantasma,
da mostro o vampiro,
da scheletro bianco
che vagoli in giro
tra gli alberi spogli
nel lume lunare,
così che la gente
si metta ad urlare.
E nessuno sappia
che il più spaventoso
di tutti i costumi
ce l’ha il più pauroso

Non ci resta che augurarvi un divertente e felice Halloween!

Testarda e curiosa, sempre alla ricerca di nuovi stimoli. Trascorro il mio tempo libero viaggiando: adoro sorprendermi osservando fenomeni naturali o ciò che l'uomo è riuscito a creare nei secoli. Laureata in Ostetricia e Masterizzata in Management e Coordinamento, ho deciso di scrivere su PassioneMamma per condividere con voi le mie conoscenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *