onomastico beatrice

Giuditta significato e origine del nome

Giuditta significato

Giuditta è un nome davvero molto particolare e poco utilizzato in Italia. Il nome è di origine ebraica e vuol dire “lodata”. Questo nome così bello e antico è famoso soprattutto perché così si chiamava l’eroina ebrea che sedusse e poi uccise tagliandogli la testa Oloferne, un generale avverso al popolo ebraico. Giuditta era una vedova ricca e bella che per salvare il suo popolo escogitò un piano infallibile. Una notte si fece bella e cercò di sedurre il generale di Nabucodonosor, Oloferne. Giuditta finse di voler tradire il suo popolo e Oloferne le credette e la invitò al suo banchetto. Lei lo fece ubriacare e nella notte gli tagliò la testa, salvando così il popolo ebraico. Giuditta nella Bibbia è simbolo di devozione a Dio e forza.

Giuditta

Giuditta si presenta come una donna forte, determinata e pronta a tutto per il bene del suo popolo. Questo nome ha quindi un’origine davvero importante e bella. Nonostante il nome indichi una donna così virtuosa, in Italia non è troppo utilizzato. Infatti circa 20.000 donne in Italia portano questo nome. Nel 2015 è stato al 350° posto tra i nomi più scelti: davvero lontano quindi dall’essere un nome comune e popolare. All’estero esistono molte versioni di questo nome. In Inghilterra non è raro trovare qualcuna che si chiami Judie. In Francia invece il nome è stato tradotto il Judith.

Giuditta significato

Giuditta onomastico

Le persone che si chiamano Giuditta festeggiano l’onomastico in varie date. Moltissime Sante e Beate portano questo nome così importante. Una delle date più conosciute per l’onomastico di Giuditta è però il 16 giugno, giorno di San Quirico e Santa Giulitta. I due secondo la tradizione cattolica sono madre e figlio, morti martiri durante la persecuzione di Diocleziano ai cristiani.
Altre date che festeggiano questo onomastico sono: 13 marzo, 6 maggio,29 giugno, 29 novembre, 21 dicembre.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *