circolazione fetale

Circolazione fetale: come funziona la circolazione cardiaca del feto

Circolazione fetale

Durante la vita intrauterina, il feto ha una circolazione cardiaca diversa da quella che abbiamo noi adulti, tanto da essere definita circolazione fetale. L’esistenza di una circolazione diversa è giustificata dalla presenza della placenta, che in utero assolve a molteplici funzioni, tra cui quella di rene e di polmone. Nel nostro piccolo, infatti, i reni, il fegato ed i polmoni sono privi di funzione e dunque non necessitano di grosse quantità di sangue. Per questo motivo la circolazione fetale si avvale di shunt (comunicazioni) per deviare il flusso sanguigno da organi che hanno bisogno di piccole quantità di sangue ad organi più importanti. Vediamo insieme quali sono queste comunicazioni, con che nome possiamo riconoscerle e che specifiche funzioni hanno.

Vena porta

Come si nutre il feto. Nel feto il sangue ben ossigenato e ricco di nutrienti dalla placenta entra nella vena ombelicale, si dirige verso il fegato e arriva al circolo portale. Una piccola parte di questo sangue irrora il fegato, l’altra grossa quantità entra nella vena cava inferiore (VCI) attraverso il 1° shunt che prende il nome di dotto venoso di Aranzio.

Dotto di botallo

Dalla VCI, il sangue viene riversato nell’atrio destro del cuore. Qui, una parte passa direttamente all’atrio sinistro grazie al 2° shunt chiamato forame di Botallo e si mescola con il sangue di ritorno delle vene polmonari. Questo sangue entra nel ventricolo sinistro del cuore fetale e va ad irrorare la testa, il collo e le estremità superiori del corpo fetale.

circolazione fetale

Il sangue che è rimasto in atrio destro passa nel ventricolo destro. Dal ventricolo destro, una piccola parte irrora i polmoni e l’altra grossa parte grazie al 3° shunt detto Dotto arterioso di Botallo passa direttamente nella vena aorta.

Il sangue dalla vena aorta andrà ad irrorare l’intestino, i reni e la parte inferiore del corpo fetale e ritornerà alla placenta tramite le due arterie ombelicali. Dopo la nascita ci sarà la chiusura di questi shunt e l’inizio di una circolazione uguale a quella dell’adulto.

Curiosa, romantica sognatrice e Ostetrica. Sono Laureata presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II" e ho conseguito un master post laurea presso l'Università di Firenze. Penso che la donna sia un universo meraviglioso dotato di innumerevoli capacità, una creatura straordinaria insomma! Sono innamorata della mia professione e cerco di trasmettere la mia passione in ogni cosa che faccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *