Si può rimanere incinta con il ciclo

Ciclo in gravidanza come si presenta

Ciclo in gravidanza come si presenta?

Le perdite ematiche all’inizio della gravidanza possono essere spesso scambiate per mestruazioni. In realtà non lo sono. Si può essere incinta e avere il ciclo? La risposta è no. Non si può essere incinta con ciclo. Vediamo perchè a volte capita di avere dubbi a riguardo e come accorgersi di essere incinta.

Perdite da impianto

Perdite da impianto o ciclo? Le perdite di impianto si riscontrano circa dieci giorni dopo l’ovulazione, vale a dire pochi giorni prima rispetto a quando dovrebbero arrivare le mestruazioni.
Perdite da impianto durata. La durata perdite da impianto è piuttosto limitata: di solito perdurano per qualche ora. La loro consistenza, invece, dipende dalla quantità di muco che contengono.

Spotting

Spotting significa “macchiare“. Con questo termine si intende un fenomeno molto comune nella donna: tra un ciclo mestruale e l’altro è possibile avere alcune perdite marroncine.

Perdite di sangue

Perdite inizio gravidanza. A inizio gravidanza – nel primo trimestre – avere perdite di sangue può essere preoccupante in quanto spesso rappresentano una minaccia d’aborto. Se le perdite rosse sono accompagnate da dolore pelvico, allora è consigliato recarsi al pronto soccorso per un controllo medico.

Perdite rosa

Durante tutto il periodo della gravidanza qualsiasi tipo di perdita vaginale è considerato normale, in quanto i livelli ormonali nella donna sono in costante modifica.

False mestruazioni

Non si tratta propriamente di “falso ciclo“, bensì di perdite dovute ai livelli ormonali. Il rapido aumento di estrogeni e progesterone può causare sanguinamenti, senza che essi siano necessariamente preoccupanti.

Flusso mestruale scarso: poco ciclo. Porgendo la giusta attenzione, è possibile distinguere le vere mestruazioni da un episodio di spotting da impianto. In quest’ultimo caso, infatti, la quantità di perdite è decisamente più scarsa ed ha una durata più contenuta rispetto alle mestruazioni. Proviamo ad ascoltare il nostro corpo.

Non sapevo di essere incinta

Molte donne, specialmente se assorbite dal ritmo frenetico della vita quotidiana, possono vivere le prime settimane di gravidanza senza letteralmente accorgersi di essere in stato interessante. Infatti non tutte le donne presentano i classici sintomi come nausea, spossatezza o tensione al seno. Ecco quindi che esse si ritrovano ad aspettare un bambino senza che se ne rendano conto!

Perdite

Come già anticipato, le perdite vaginali sono del tutto fisiologiche, a meno che non presentino un colore che va dal giallo al verde. Questo colore potrebbe indicare un’infiammazione in corso.

Mestruazioni in gravidanza

Le perdite ematiche durante le prime settimane di gestazione possono essere accompagnate da dolori addominali e forte emotività. Esattamente come durante le canoniche mestruazioni. Ecco perchè è possibile avere confusione a riguardo.

ciclo in gravidanza come si presenta

Incinta con il ciclo

In alcuni casi, il sangue visibile altro non è che un residuo del ciclo precedente. Questo potrebbe essere confermato dal colore, il quale risulterebbe più scuro. Il sangue, rimasto più a lungo all’interno della vagina, tenderebbe ad ossidarsi.

Ciclo in gravidanza

Incinta con mestruazioni: è ormai evidente che la confusione su questo argomento è data dalla possibilità di riscontrare perdite da impianto.

Gravidanza con ciclo

Essere incinta con il ciclo. In ogni caso, qualsiasi episodio di “falsa mestruazione” va comunicato al proprio ginecologo.

Spotting da impianto

Spotting e gravidanza. Si tratta di lievi perdite con un colore che può variare dal rosa chiaro al rosso. Esse corrispondono al momento in cui l’embrione si impianta all’interno dell’utero.

Perdite da impianto quando

Le macchie da impianto possono essere visibili circa dieci giorni dopo l’ovulazione.

Mestruazioni scure

Ciclo marrone scuro. È possibile che, al termine delle mestruazioni, si abbiano perdite marroni.

Ciclo scuro. Questa alterazione di colore dipende dal fatto che il sangue, rimasto più a lungo nella vagina, tende ad ossidarsi.

Perdite ematiche

Se le perdite ematiche hanno una cospicua quantità è necessario recarsi al pronto soccorso per un controllo medico.

Spotting ovulatorio

È possibile che durante l’ovulazione si abbia un po’ di spotting. Ciò dipenderebbe dall’andamento ormonale.

Dolori da impianto

Sintomi da impianto. Non è sempre detto che esistano dolori dovuti all’impianto dell’embrione nell’utero. In alcuni casi, però, si potrebbero riscontrare crampi addominali o leggera nausea.

Come capire di essere incinta

Come scoprire di essere incinta. Il primo sintomo a cui dare importanza è certamente l’assenza di mestruazioni. Esistono, tuttavia, altri sintomi che possono indicare uno stato di gravidanza, ad esempio: gonfiore addominale, tensione al seno, spossatezza e nausea (specialmente mattutina).

Come si capisce di essere incinta? L’unica conferma attendibile è data dal test di gravidanza. Esso si può fare già nei primi giorni di ritardo.

Perdite da impianto colore

Il colore delle perdite da impianto varia dal rosa chiaro al rosso. Qualsiasi dubbio va comunicato al proprio medico.

Sono laureata in Scienze dell'educazione e sono appassionata di lettura e di scrittura: scrivo da quando ero bambina, metto nero su bianco tutto ciò che mi passa per la testa! PassioneMamma è diventata l'occasione per unire la mia più grande passione alle riflessioni sui più piccoli, il cui mondo mi affascina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *