foto_vaccino_meningite

Shock a Catania: bimbo sviene dopo vaccino e tutti lo credono morto

Psicosi vaccini: bimbo sviene ma è considerato “morto”

Ha dell’assurdo l’episodio che ha visto coinvolto un bambino di sei anni, dato per morto dopo essersi sottoposto ad un vaccino. In realtà, il piccolo, aveva momentaneamente perso i sensi. È successo a Librino San Giorgio, in provincia di Catania. Un bambino viene sottoposto a un ciclo vaccinale ma, al termine della puntura, cade a terra sotto gli occhi sbalorditi di famiglia e concittadini.

Cosa è successo

Il bambino si era recato presso l’ambulatorio di Librino San Giorgio insieme alla mamma. Nella struttura viene sottoposto ad un vaccino tetravalente. L’infermiera inocula così il farmaco, ma pochissimi minuti dopo, quando ancora si trovava nella saletta per monitorare eventuali reazioni avverse, il piccolo cade a terra. La gente, alla visione della scena, inizia a gridare: “è morto.

La disperazione della mamma

Inevitabile e spontanea la reazione disperata della mamma del bambino, che letteralmente terrorizzata da quanto visto, inizia a piangere ed urlare disperatamente. Poi, secondo quanto riporta diarodelweb.it, a mediare la situazione sarebbero intervenuti i medici del Poliambulatorio, ai quali sarebbe stato comunicato che “un bambino è morto a causa di un vaccino“. Il piccolo, ancora privo di sensi, viene allora trasportato all’ospedale vicino in attesa della sentenza dei medici.

Il piccolo ha solo perso i sensi

Dopo poche ore, nel paese si era già diffusa la voce del decesso del piccolo, avvenuta in seguito ad una vaccinazione. In realtà, secondo i medici dell’Asp di Catania, il piccolo ha avuto una “crisi lipotimica – una momentanea perdita di conoscenza, ndr – una reazione che si definisce vagale e che può accadere in seguito ad un vaccino“.


Leggi anche: Vaccino trivalente, effetti collaterali da conoscere


Psicosi vaccini

È bastato poco, una semplice perdita di sensi, per far credere ad un intero paese che il vaccino avesse potuto portare alla morte di un bambino di sei anni. Un allarme, questo, risultato fortunatamente infondato ma che conferma anche una psicosi vaccini che continua a farsi strada.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *