foto_neonata

Angelica significato e origini del nome

Angelica significato

Angelica è un nome splendido che al solo suono evoca tranquillità e dolcezza. Ma questo nome così bello e non troppo usato, cosa vuol dire? Il nome Angelica deriva dal nome latino angelica, femminile di angelicus, che vuol dire, come è facilmente intuibile, angelo. Il nome indica quindi la purezza d’animo, la gentilezza e la dolcezza. Il nome è molto importante nella letteratura: Angelica si chiamava la principessa saracena amata da Orlando e da altri paladini nel poema cavalleresco L’Orlando Furioso scritto da Ariosto nel ‘500. Il successo del poema ha contribuito a rendere celebre il nome.

Angelica

In Italia il nome è utilizzato anche nella varianti di Angela, dal quale deriva, o Angelina. Pur essendo un nome molto bello, non molte donne in Italia si chiamano così. Infatti ci sono circa 16.000 donne che in Italia portano questo nome. Nel 2015 1.059 bambine sono state chiamate così. Il nome è diffuso anche in altri paesi come in Svizzera, Francia, Olandese, Tedesco ecc. In francese ad esempio il nome è tradotto in Angélique.

angelica significato

Angelica onomastico

Il nome Angelica ricorda molto come significato qualcosa di puro e ha molto a che fare con la religione. L’onomastico di chi si chiama Angelica quando è? Ci sono varie date di beate e sante che portano questo nome. Il 27 gennaio si festeggia Sant’Angela Merici: come abbiamo detto dal nome Angela deriva infatti Angelica, quindi l’onomastico si può festeggiare anche in questa data.

Il 26 maggio si venera beata Maria Angelica Mastroti, così come il 12 settembre la beata Maria Luisa Angelica Prosperi. La data più conosciuta è però il 6 dicembre. In questo giorno si venera Beata Angelica da Milazzo. La Beata fece parte del Terz’Ordine di San Francesco di Paola. Visse tutta la vita combattendo contro le tentazioni e le debolezze della carne. Fu colpita da una terribile malattia, un tumore maligno, che la portò alla morte.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *