foto_soldi

Agevolazioni terzo figlio: come richiedere 1800 euro

Agevolazioni terzo figlio

Diverse sono le misure previste dallo Stato a sostegno delle famiglie. Numerosi gli aiuti economici, le agevolazioni fiscali ed i sussidi erogati. Ecco come fare domanda, dove recarsi e quali sono i prerequisiti richiesti. Tutto quello che c’è da sapere sul bonus terzo figlio, il bonus famiglie numerose e gli aiuti per disoccupati.

Famiglie numerose

La maggior parte delle coppie italiane si ferma ad un solo bambino. Le motivazioni sono tante ma principalmente legate a situazioni economiche e lavorative dei genitori. Ecco dunque gli incentivi statali per combattere il crollo delle nascite e sostenere, invece, le famiglie con più figli.

Sì, perché la famiglia numerosa comunque esiste, anche se in piccola percentuale, ed è una realtà che deve essere difesa e sostenuta. Esistono degli incentivi per famiglie con tre figli e non solo. Lo Stato prevede anche il bonus quarto figlio, riservato appunto a famiglie con almeno quattro figli.

Bonus famiglie 2017

Con la Legge di Stabilità 2017 sono stati introdotti nuovi aiuti alle famiglie, in aggiunta ai bonus già esistenti e riconfermati. Le nuove risorse messe a disposizione sono il bonus mamma domani, i voucher per pagare il servizio di babysitting ed il bonus asilo nido.

Nello specifico: il bonus mamma domani consiste in un unico assegno erogato di 800 euro. La somma è riconosciuta dall’INPS per le nascite dal primo gennaio 2017 ed è richiedibile a partire dall’inizio del settimo mese di gravidanza. L’importo è stato concepito per sostenere le famiglie con le spese legate alla futura nascita.

Invece, per i genitori che non hanno chiesto il congedo prenatale sono previsti i voucher per affrontare le spese della baby-sitter ed il bonus asilo nido.

agevolazione terzo figlio

Bonus famiglia

Tra gli aiuti alle famiglie presenti già da qualche anno abbiamo l’assegno di natalità, detto anche bonus bebè. Previsto per le famiglie con un figlio nato tra il 1 gennaio 2015 e il 31 dicembre 2017. Si tratta di un contributo annuale e viene corrisposto ogni mese fino al terzo anno di vita del bambino.

Le agevolazioni per il terzo figlio rientrano poi tra i bonus famiglia INPS. L’assegno terzo figlio di 1800 euro è previsto per tutte quelle famiglie composte da almeno un genitore e tre minori di 18 anni.

La domanda va presentata entro il mese di gennaio dell’anno successivo a quello per il quale viene richiesto l’assegno. L’importo dell’assegno viene rivalutato ogni anno, prevede due rate semestrali, è pagato dall’INPS ma viene concesso dal Comune di residenza.

Reddito Isee

Per avere diritto all’assegno per il terzo figlio è necessario presentare la dichiarazione dei redditi. Il reddito dichiarato dalle famiglie non deve superare un determinato importo. Ogni anno vengono pubblicate le circolari INPS con le soglie limite di reddito ISEE a cui far riferimento.

Agevolazioni per disoccupati

Sono previsti anche bonus per i disoccupati. Lo Stato prevede dei sussidi per chi ha perso lavoro e deve sostenere famiglia. La Social Card ne è un esempio. Si tratta di una carta acquisti per disoccupati su cui viene accreditato per dodici mesi un contributo mensile dai 200 ai 400 euro: è il nucleo familiare a fare la differenza.

Rientra poi tra gli aiuti per disoccupati senza reddito anche un’indennità corrisposta mensilmente detta NASpI, acronimo di “Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego”. Terminato il tempo della NAspI è previsto per la durata di sei mesi l’ASDI, ovvero l’Assegno Sociale di Disoccupazione.

Per entrambi i casi la domanda è da presentare all’INPS attraverso gli enti di patronato. Invece, per l’assegno di povertà 2017 bisogna recarsi presso il proprio Comune di residenza. Si tratta di un sussidio comunale per disoccupati atto a combattere la povertà assoluta in una famiglia con almeno un minore di 18 anni.

Sono un'educatrice per l'infanzia. Adoro i bambini ed il loro fantastico mondo. Lavoro attualmente in un asilo nido ed ho ampia esperienza nel campo dell'animazione e dei servizi ricreativi in generale. Pronta per iniziare anche quest'avventura con Passione Mamma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *