foto_vaccini

Vaccino trivalente effetti collaterali da conoscere

Vaccino trivalente effetti collaterali

La vaccinazione trivalente quando va fatta? Come funziona il richiamo di tali vaccini e quali sono gli effetti collaterali? Questa vaccinazione permette all’organismo di proteggersi contro il morbillo, la parotite e la rosolia. Esattamente viene riconosciuto come vaccino MPR. Nel nostro Paese fino a poco tempo fa non era obbligatorio, ma è molto raccomandato dal Ministero della Salute e, somministrato gratuitamente a tutti i bambini.

Vaccino trivalente

Non devono essere vaccinati coloro che hanno subito una reazione allergica grave alla prima dose del vaccino trivalente, chi ha problemi ereditari di intolleranza al fruttosio e le donne in gravidanza. Inoltre, il medico deve essere informato se il bambino abbia o meno una malattia che coinvolge il sistema immunitario o un tumore.

Trivalente

Il vaccino trivalente può essere effettuato presso un ospedale o presso un ambulatorio della propria Asl di appartenenza. Di solito viene somministrato in due dosi. La prima avviene mediamente tra i 12 e i 15 mesi di età, la seconda a 5-6 anni. In situazioni particolari, quando è necessario ottenere una protezione più rapida, la seconda dose può essere somministrata anche in tempi relativamente più brevi, ma non si deve superare il limite minimo di 28 giorni dalla prima dose.

vaccino trivalente effetti collaterali

Vaccino morbillo

Possono essere vaccinati anche i bambini tra 6 e 12 mesi che sono venuti in contatto con un caso di morbillo. In questo caso, però, la dose non viene conteggiata e la prima dose valida deve essere somministrata dopo 12 mesi di età. Gli adulti che non hanno contratto le malattie contro le quali agisce il vaccino trivalente e che non possono dimostrare di aver effettuato la vaccinazione, ne dovrebbero ricevere almeno una dose.

Vaccino rosolia

Il vaccino trivalente è importante in quanto permette di proteggersi dall’insorgenza di morbillo, parotite e rosolia. La rosolia è molto comune contrarla in età scolare. Essa porta di solito alla comparsa di febbre e di esantema. Se una donna in gravidanza contrae il virus, quest’ultimo può essere anche pericoloso per il feto.

Il morbillo è una malattia infettiva che prettamente coinvolge il sistema respiratorio. Si rivela essere molto contagiosa ed è causata da un virus. Inoltre tale patologia provoca uno sfogo cutaneo, tosse, raffreddore e febbre alta. Può determinare anche delle complicazioni, come la polmonite e l’encefalite.

La parotite è una malattia infettiva causata da un virus che interessa le parotidi, le ghiandole che si occupano di produrre la saliva e che sono poste sotto le orecchie. Da questo deriva il nome popolare di “orecchioni”. Essa determina mal di testa, dolore, gonfiore al collo e febbre alta. Le possibili complicazioni possono riguardare eventuali danni all’udito, infiammazioni al pancreas e ai testicoli.

Vaccino meningite effetti collaterali

Il vaccino contro la meningite non è compreso nel trivalente. Queste vaccinazioni obbligatorie possono avere effetti collaterali, compresa la prima vaccinazione fatta al neonato.
Gli effetti collaterali del vaccino trivalente sono molti. Vaccinazione e febbre sembrano essere strettamente correlati in alcuni casi. La febbre dopo il vaccino può essere associata ad un lieve esantema e ad un certo grado di gonfiore al viso o dietro il collo.

Primo vaccino neonato

Quanto dura la febbre da vaccino? La febbre da vaccino nei casi più gravi, che sono fortunatamente rari, può durare più a lungo del solito e degenerare in convulsioni febbrili, dolori e infiammazioni alle articolazioni. Soltanto in casi eccezionali sono state segnalate gravi reazioni allergiche. Quel che è certo, è che il vaccino MPR non è responsabile dell’insorgenza dell’autismo.


Leggi anche: Vaccino esavalente effetti collaterali da conoscere


A differenza di quello che si pensava in passato, tutto ciò che lega le due cose consiste nel fatto che l’autismo generalmente inizia a manifestarsi all’età corrispondente alla somministrazione del vaccino trivalente. Per tale motivo si supponeva ne fosse il responsabile, ma ciò che può provocare non ha nulla a che vedere con questo.

Sono un'ostetrica e svolgo con passione e dedizione il mio lavoro, orgogliosa, testarda e determinata in tutto quello che faccio. In virtù di questo continuo a studiare e specializzarmi per aumentare la mia preparazione, svolgo attività di volontariato e conduco corsi di accompagnamento alla nascita. Inoltre, adoro comunicare e mettere a disposizione delle donne le mie conoscenze e competenze!! :) Email: j.gugliotta@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *