foto_litigio

Mille euro per i genitori separati con figli a carico: come fare domanda

Essere genitori separati non è affatto facile. Bisogna provvedere a tante spese e molto spesso tocca trovare una nuova casa che, certamente, rappresenta l’investimento più grande da fare. Proprio per questo motivo la regione Veneto ha scelto di aiutare i genitori separati con figli minori a carico. La giunta regionale del Veneto ha deciso di aiutare i genitori separati con il fondo 2017 della legge 29/2012 dedicata al «sostegno delle famiglie monoparentali e dei genitori separati o divorziati in situazione di difficoltà». Il sostegno prevede l’erogazione di mille euro per il pagamento dell’affitto.

La regione vuole aiutare i genitori separati con basso reddito con figli a carico

Il contributo da mille euro serve ad aiutare i genitori separati o divorziati con figli minorenni a carico. Il genitore deve essere o disoccupato o avere un basso reddito. Il provvedimento è stato proposto dall’assessore al sociale ed è ora in esame presso la quinta commissione consiliare.

Il sostegno prevede un fondo di 600.000 euro per il 2017 per aiutare i genitori con figlio a carico a pagare l’affitto. La domanda si deve presentare al comune di residenza entro il 31 ottobre 2017. Le amministrazioni comunali avranno un mese di tempo, entro il 30 novembre, per inoltrare le domande agli uffici regionali per la liquidazione del contributo.

L’assessore al sociale ha spiegato cosa ha spinto la giunta comunale a prendere questa decisione. “Da cinque anni il Veneto ha una legge che riserva una forma di sostegno specifica alle famiglie costituite da un genitore solo con figli minori a carico, vedovo, separato o divorziato. Nelle classifiche delle categorie a rischio povertà questa tipologia di famiglie è la più esposta, per questo la Regione interviene con fondi appositi”.


Leggi anche: Bonus cicogna, 500 euro ai bambini nati nel 2016


Nei criteri di assegnazione verranno privilegiati i genitori con più figli, quelli con figli portatori di handicap, quelli senza un lavoro fisso e quelli con un reddito minore di 20.000 euro.

In graduatoria verranno assegnati più punti alle famiglie residenti in Veneto da più anni: 3 punti ai residenti da almeno 2 anni, 8 punti se residenti da almeno 5 anni.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *