macchie scure in gravidanza

Incinta dopo raschiamento: cosa sapere

Incinta dopo raschiamento

Quante probabilità ci sono di rimanere incinta dopo aver affrontato un raschiamento? Dopo quanto si rimane incinta? Dopo un raschiamento quando è opportuno riprovare ad avere una gravidanza? Quando è possibile avere rapporti dopo un raschiamento? Queste e tante altre sono le domande di chi si trova a dover affrontare il raschiamento e desidera avere una gravidanza in futuro.

Rimanere incinta

La cavità uterina, dopo un aborto dove si è intervenuti con il raschiamento, è pronta per una nuova gravidanza dopo circa un mese. Però le probabilità di una gravidanza non aumentano rispetto a prima. Possono subentrare delle difficoltà ad avere una gravidanza dopo un aborto spontaneo o volontario dovute a fattori emotivi.

incinta dopo raschiamento

Rimanere incinta dopo un raschiamento è possibile, ma le probabilità che questo accada non aumentano. Addirittura, le linee guida dell’OMS affermano che sia meglio attendere almeno 6 mesi dopo il raschiamento. Questo perché secondo alcune ricerche permetterebbe di ridurre il rischio che avvenga un nuovo aborto. Perlomeno garantirebbe più tempo alla donna per recuperare il proprio equilibrio psicofisico.

Rimanere incinta subito

In ogni caso, dopo un aborto con raschiamento l’attività ovulatoria riprende quasi subito, bastano infatti due cicli mestruali perché l’utero torni completamente alla normalità. Dunque è chiaro che rimanere incinta subito dopo un raschiamento prima del ciclo o subito dopo un aborto spontaneo non è possibile. Difatti l’utero e l’apparato riproduttivo hanno bisogno di un po’ di tempo per tornare alla normalità.

Senza ciclo mestruale, è impossibile avere una nuova gravidanza. In ogni caso, è importante aspettare almeno un mese prima di tentare di rimanere incinta dopo raschiamento, onde evitare complicazioni.


Leggi anche: Gravidanza dopo aborto spontaneo, perché è diversa dal passato


Inoltre se il raschiamento è stato eseguito correttamente, è improbabile non rimanere incinta. Se questo si verifica, significa che le cause sono certamente di altro tipo. Le probabilità di concepimento dopo un aborto, infatti, sono identiche a quelle precedenti.

Sono un'ostetrica e svolgo con passione e dedizione il mio lavoro, orgogliosa, testarda e determinata in tutto quello che faccio. In virtù di questo continuo a studiare e specializzarmi per aumentare la mia preparazione, svolgo attività di volontariato e conduco corsi di accompagnamento alla nascita. Inoltre, adoro comunicare e mettere a disposizione delle donne le mie conoscenze e competenze!! :) Email: j.gugliotta@passionemamma.it

Un'interazione con “Incinta dopo raschiamento: cosa sapere”

  1. Ciao mi kiamovenera ho avuto un raschiamento il 18 ottobre xké la gravidanza si era interrotta ho 42 anni ma tanta voglia di diventare di nuovo mamma ci abbiamo provato x tre anni e finalmente era arrivato xrò lo perso secondo te riprovando i dovrò aspettare così tanto? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *