foto_meningite

Non vaccina il figlio per lo pneumococco: il bimbo le trasmette il batterio e lei muore durante il parto del secondogenito

Vaccinare o meno i figli è una scelta molto delicata che ogni genitore dovrebbe prendere con consapevolezza. Non vaccinare può portare a conseguenze disastrose, come nel caso di Imogen, che aveva solo 35 anni. La donna aveva scelto di non vaccinare il suo primogenito per lo pneumococco, un batterio che può portare a patologie molto gravi. La donna, incinta del secondo figlio, ha contratto la meningite pneumococcica, proveniente appunto dallo pneumococco, il batterio per il quale il figlio non era vaccinato.

Il batterio è stato probabilmente tramesso alla donna proprio dal suo primogenito. Lo pneumococco può essere presente in un organismo senza manifestarsi in alcun modo, come nel bambino. In altri organismi invece può provocare delle infezioni, come nel caso della mamma, che essendo incinta era più debilitata. Imogen, alla 36 settimana di gravidanza, ha scoperto di avere una grave infezione all’orecchio dovuta allo pneumococco.

L’infezione all’orecchio si è estesa: il batterio ha infatti colpito anche il cervello, causando la meningite pneumococcica. Le condizioni della donna si sono aggravate a tal punto da rendere necessario un cesareo d’urgenza. I medici sono riusciti a far nascere la piccola Eleanor che, nonostante fosse prematura perché nata con quattro settimane di anticipo, sta bene.

Imogen invece è morta poche ore dopo aver dato alla luce la sua bambina. La meningite pneumococcica le aveva fatto gonfiare il cervello e l’ha portata alla morte.

La meningite pneumococcica è dovuta ad un batterio, appunto lo pneumococco, che porta varie malattie. Esiste un vaccino contro lo pneumococco che evita proprio queste malattie, ma il bimbo di Imogen non era stato vaccinato.


Leggi anche: Neonato di 18 giorni muore per meningite contratta con il bacio di un parente


Oggi il papà dei due bambini si trova da solo a dover crescere i suoi figli. Il più grande ha 17 mesi mentre la piccola ha poche settimane di vita. L’uomo, che ha compreso l’importanza del vaccino, sta portando avanti una campagna pro-vaccinazioni.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *