foto_vaccinazione

Cassazione rifiuta un risarcimento per autismo: “Non c’è correlazione con i vaccini”

Il tema dei vaccini è ampiamente dibattuto in questi ultimi anni. C’è chi li approva ritenendo che possano salvare da malattie gravissime, spesso mortali, e chi invece crede che siano causa di problemi vari tra i quali l’autismo. Più volte il mondo scientifico ha confutato questa ipotesi, negando ogni possibile correlazione tra i vaccini e l’autismo. Un’ultima conferma è arrivata in questi giorni dalla Corte di Cassazione che ha negato il risarcimento ad una famiglia che voleva che fosse riconosciuta la comparsa dell’autismo dopo il vaccino al proprio figlio.

Non c’è alcun fattore che possa far pensare ad una correlazione tra vaccini e autismo

Il papà aveva chiesto il risarcimento per il figlio minorenne autistico. L’uomo sosteneva che l’autismo fosse comparso dopo il vaccino antipolio. Il padre aveva presentato ricorso dopo che la Corte d’Appello di Salerno aveva rifiutato la sua richiesta negando il risarcimento al minore.

La sesta sezione civile di Cassazione ha dichiarato però inammissibile il ricorso in quanto non sussistono le ipotesi. La Suprema Corte ha rifiutato nuovamente la richiesta dell’uomo, con un’ordinanza depositata oggi.

L’uomo aveva deciso di rivolgersi ai giudici e di portare il caso in tribunale perché convinto che il figlio avesse “encefalopatia immunomediata ad insorgenza post vaccini e con sindrome autistica” contratta dopo il vaccino. Gli esperti che hanno esaminato il caso hanno escluso una possibile correlazione.

I medici hanno quindi dichiarato di “trovarsi di fronte a una patologia, il disturbo generalizzato dello sviluppo, di cui non è tuttora ipotizzabile una correlazione con alcuna causa nota in termini statisticamente accettabili e probanti”.


Leggi anche: Vaccini, le 10 false notizie a cui non credere


Soddisfatta dalla sentenza si è detta anche la Lorenzin, Ministro della salute, che ha dichiarato: “Direttamente o indirettamente la tesi principale dei no vax è quella di paventare un presunto collegamento tra le vaccinazioni e l’insorgenza di malattie come l’autismo, giocando sulla paura delle madri e delle famiglie. Questa tesi è stata smentita in questi anni prima di tutto dalla comunità scientifica mondiale e adesso anche dal diritto e dalla giustizia grazie alla sentenza della Corte di Cassazione.”

Certamente la decisione della Corte di Cassazione sul caso farà discutere molto, così come già sta facendo il decreto sui vaccini che in questi giorni si trova presso la Camera per essere approvato definitivamente.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *