stretching_schiena

Stretching in gravidanza: quali esercizi si possono fare

Stretching in gravidanza

Quanto è importante fare stretching in gravidanza? È importantissimo perché gli esercizi di stretching sono un prezioso alleato per contrastare problemi di diversa natura. Dal mal di schiena alla pesantezza e ai gonfiori alle gambe, lo stretching è la disciplina che promette di favorire il decorso della gravidanza nel miglior modo possibile.

In gravidanza la schiena è particolarmente sollecitata dall’aumento del peso corporeo e dunque soggetta a dolori. Inoltre, la crescita del pancione porta ad assumere una postura scorretta a causa di uno sbilanciamento del corpo in avanti. Lo stretching consente di contrastare in maniera efficace questi problemi per tanto è considerato benefico praticarlo in gravidanza.

Stretching schiena

Stretching per la schiena. Glie esercizi di stretching per allungare la schiena sono piuttosto semplici da eseguire. Gli esercizi di stretching in gravidanza possono essere eseguiti anche a casa quotidianamente pochi minuti al giorno per riscontrarne i numerosi benefici.

Esercizi stretching schiena. Per allungare la schiena in particolare la zona lombare che è quella maggiormente compromessa, si consigliano due esercizi molto facili ed efficaci. Nella posizione supina alzare il bacino verso l’alto senza forzare mai la posizione e scendere lentamente al punto di partenza ripetendo l’esercizio 4 o 5 volte. Oppure da seduta e con le gambe semi divaricate appoggiare bene la schiena ad una parete. Mantenere la posizione per 30 secondi facendo attenzione a non inarcare la schiena.

La varietà degli esercizi che si possono fare per l’allungamento della schiena sono moltissimi e non richiedono chissà quale dimestichezza. L’importante è compiere sempre esercizi con la massima attenzione evitando gli sforzi. Lo stretching oltre che ad apportare benefici alla schiena nella zona lombare ma non solo, consente anche l’allungamento della colonna vertebrale producendone il rilassamento.

stretching_in_gravidanza

Lo stretching è una disciplina antistress da svolgere in forma statica per questo viene consigliata in gravidanza. Oltre a favorire l’elasticità della muscolatura, ad alleviare dolori e a migliorare la postura,lo stretching aiuta anche la psiche. Infatti grazie allo stretching si possono contrastare piccoli malesseri tipici della gravidanza come gli sbalzi di umore e anche l’insonnia.

Stretching gambe

L’aumento del peso in gravidanza grava anche su un’altra parte del corpo molto importante ossia le gambe. Gli esercizi di stretching per le gambe consentono di apportare sollievo rilassando la muscolatura degli arti e di far sentire meno la stanchezza. Inoltre lo stretching favorisce la circolazione sanguigna che in gravidanza spesso provoca gonfiori.

Esercizi di stretching gambe. Per avere gambe leggere e forti, gli esercizi di stretching sono un vero toccasana. Consentono di raggiungere benefici immediati e sono semplici da mettere in pratica. Eccone due come esempio. Dalla posizione seduta divaricare le gambe mantenendo la schiena dritta. Si avverte una leggera tensione portando lievemente il busto in avanti. Ripetere l’esercizio 4 volte. Oppure sempre nella posizione da seduta e con la schiena appoggiata ad una parete portare le gambe piegate in modo che le piante dei piedi si tocchino. Le mani sono appoggiate sulle ginocchia. Spingere verso il basso fino ad avvertire una tensione e mantenere la posizione per 30 secondi.

Ginnastica in gravidanza

Praticare un po’ di ginnastica in gravidanza aiuta a sentirsi meglio, a mantenere tonica la muscolatura e ad impedire che i malesseri possano ostacolare un periodo così meraviglioso. È chiaro che bisogna evitare di strafare oppure di avere in mente chissà quale obiettivo da raggiungere. Gli esercizi da fare in gravidanza se condotti senza criterio e gli sforzi potrebbero essere deleteri. Agire secondo il buon senso comune è la migliore strategia.

Lo stretching intensifica i benefici prodotti da un’attività fisica anche blanda come quella che andrebbe praticata in gravidanza. Fare degli esercizi di stretching al termine di una sessione di allenamento completa l’allenamento stesso. Inoltre impedisce la possibilità di avvertire dolori e tensioni nelle parti del corpo allenate.

Laureata in Psicologia Clinica e di Comunità, adoro il mondo dei bimbi trascorro con loro la maggior parte del mio tempo facendogli da tata. Mi diletto a scrivere per Passione Mamma e ciò mi riempie di gioia e soddisfazione. Sogno di scrivere un libro dedicato al mondo delle donne in dolce attesa, perché ritengo sia davvero straordinario ciò che la natura ci ha donato. Email: f.fiore@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *