peperoncino

Mangiare piccante in gravidanza

Mangiare piccante in gravidanza

Varie sono le domande che ci si pone sull’alimentazione più corretta da seguire durante la gravidanza. I dubbi riguardano soprattutto quei cibi particolari di cui non si è certi di quanto possa essere sicuro consumarli. Tra questi, i cibi piccanti sono particolarmente fonte di incertezze. Anche tra gli esperti nel settore ci sono delle discordanze in merito a questo argomento. Alcuni ritengono che una donna in dolce attesa debba evitare di consumare cibi piccanti, altri ancora sostengono che non c’è nulla di sbagliato a meno che non si esageri nel mangiare piccante troppo spesso.

Spezie

Certamente l’organismo di una donna in gravidanza ha bisogno, più di ogni altro, di ricevere tutti i nutrienti necessari a crescere in salute. L’importante è non esagerare nel consumo degli alimenti e variare spesso. Anche l’uso delle spezie deve essere controllato. Ognuna di esse ha particolari proprietà che in gravidanza potrebbero rivelarsi molto utili. Ad esempio la curcuma fa bene ma non per questo si deve esagerare nell’uso della curcuma.

mangiare piccante in gravidanza

Porre la giusta attenzione nel comprendere come usare le spezie è importante. Chi sostiene che non si può mangiare peperoncino durante la gravidanza o che addirittura il peperoncino fa male, rappresenta una sostanziale minoranza. Questa minoranza sostiene che bisogna evitare di mangiare peperoncino in quanto quest’ultimo stimola le contrazioni uterine. Di conseguenza si ritiene che possa rappresentare un potenziale fattore di rischio per il parto prematuro. In realtà tale ipotesi non è mai stata provata, considerato che un consumo moderato di questa spezia non può provocare simili effetti.

Peperoncino in gravidanza

Piuttosto un consumo eccessivo di cibi piccanti può provocare disturbi quali: il bruciore di stomaco, la nausea ed il vomito. Nel caso di qualsiasi alimento, se consumato in maniera eccessiva, può provocare disturbi. Importante ricordare però che il peperoncino migliora la circolazione sanguigna, allevia i dolori muscolari e regala una generale sensazione di benessere. Inoltre possiede proprietà antiossidanti e riesce addirittura a proteggere lo stomaco dal cancro (secondo ricerche recenti). La capsaicina, sostanza di cui è ricco il peperoncino rosso, sollecita il corpo a produrre enzimi digestivi, favorendo il processo. Abbassa i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, aumentando i livelli di quello buono. Dunque possiamo tranquillamente affermare che questo peperoncino in gravidanza non faccia poi tutto questo male!

Sono un'ostetrica e svolgo con passione e dedizione il mio lavoro, orgogliosa, testarda e determinata in tutto quello che faccio. In virtù di questo continuo a studiare e specializzarmi per aumentare la mia preparazione, svolgo attività di volontariato e conduco corsi di accompagnamento alla nascita. Inoltre, adoro comunicare e mettere a disposizione delle donne le mie conoscenze e competenze!! :) Email: j.gugliotta@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *