Pancia in gravidanza

Mal di pancia in gravidanza: cause, conseguenze e rimedi

Mal di pancia in gravidanza

La gravidanza porta con sé tante novità. Esse interessano molto da vicino l’aspetto fisico della futura mamma, la sua sfera affettiva e la sua posizione nella società. L’utero è un organo meraviglioso e col passare delle settimane aumenta di volume e diventa organo addominale. Questo consente al bambino nella pancia di avere a disposizione lo spazio necessario per poter crescere e svilupparsi al meglio. Di riflesso, anche gli altri organi addominali tendono a modificare la loro posizione e a spostarsi più in alto, determinando qualche fastidio. Vediamo come contraddistinguere il mal di pancia inizio gravidanza, che può essere assolutamente fisiologico e come può variare nei vari mesi e settimane di gravidanza. Il mal di pancia durante il primo mese di gravidanza può essere diverso da quello avvertito al nono mese di gravidanza.

Primo mese di gravidanza

La gravida durante i 9 mesi di gravidanza diventa sempre più cosciente del proprio corpo. Si accorge di quando inizia a crescere la pancia in gravidanza, del peso che aumenta e nota i cambiamenti del seno in gravidanza mese per mese. Il mal di pancia in gravidanza prime settimane può essere simile ai dolori che avvertiamo durante la fase mestruale accompagnati anche da senso di gonfiore addominale gravidanza, senso di stanchezza fisica, sonnolenza e tensione mammaria. Questa sintomatologia è spesso legata all’aumento dell’afflusso di sangue all’utero. Se il dolore, però, è persistente, diventa più forte o addirittura è accompagnato da perdite ematiche è bene recarsi in pronto soccorso. L’ostetrica e il ginecologo saranno in grado di capire se il tuo bambino sta bene o se avete bisogno di cure.

Terzo mese di gravidanza

La nausea è un disturbo gastrointestinale comune nelle donne in attesa. Alcuni studi confermano l’associazione tra la comparsa di tale disturbo e la produzione di gonadotropina corionica umana (HCG) da parte del trofoblasto. L’80-85% delle donne in attesa conferma di averne avuto a che fare nel corso del primo trimestre. Il 52% di esse presenta anche vomito. Ma quando iniziano le nausee in gravidanza? La maggioranza delle donne inizia a soffrirne entro 8 settimane e circa un terzo entro 4 settimane dall’ultima mestruazione. In genere tale disturbo cessa entro 16-20 settimane nel 90% circa delle donne. Al di là di tale disturbo, nel terzo mese di gravidanza il mal di pancia può essere associato alla stitichezza, dovuta ad un rallentamento della motilità intestinale legato agli elevati livelli di progesterone. Nell’ottava settimana di gravidanza la pancia non si nota ancora perchè l’utero è situato nella porzione pelvica.

mal di pancia in gravidanza

Quarto mese di gravidanza

Quando inizia a vedersi la pancia in gravidanza? A partire dal quarto mese di gravidanza inizierà ad essere più evidente l’aumento di peso. Noterai la formazione di una linea scura (linea nigra) che dall’ombelico scenderà fino alla sinfisi pubica e a mano a mano che passeranno le settimane tenderà ad estendersi lungo tutto l’addome. Da questo momento è possibile che i tuoi vestiti ti stiano un pò stretti. Potrai iniziare a comprare qualche abitino premaman che ti farà sentire comoda e in vista dell’estate sarà un ottimo alleato contro il caldo.

Quinto mese di gravidanza

Durante il quinto mese di gravidanza è possibile palpare il fondo dell’utero. Quest’ultimo infatti tra la 20 e la 23 settimana è situato al di sotto dell’ombelico ed è ormai divenuto organo addominale. In questa fase è possibile avvertire qualche fastidio che potrebbe essere legato ai movimenti del bimbo nella pancia. Nel caso,però, si avverta un mal di pancia forte, che si presenta come degli spasmi ed è irradiato ai reni e alla vescica è bene andare in ospedale perchè potrebbe trattarsi di una colica renale. Lo stesso vale se il mal di pancia è accompagnato da perdite ematiche.

Mesi gravidanza

La pancia in gravidanza cresce sempre di più con il passare delle settimane. A 6 mesi di gravidanza è abbastanza grossa e il fondo dell’utero è al di sopra dell’ombelico. In questi ultimi mesi la pancia rispecchia la grandezza del feto. Tra la 32 e la 36 settimana di gravidanza il fondo dell’utero raggiunge l’estremità inferiore dello sterno. La gravida potrebbe avvertire difficoltà nel respirare, potrebbe avere problemi digestivi legati proprio al cambiamento della posizione degli organi addominali che vengono spostati più in alto dall’utero gravido.

Pancia dura in gravidanza

A partire dalla trentasettesima settimana (9 mesi di gravidanza) la futura mamma potrà avvertire le prime contrazioni uterine (contrazioni di Braxton hicks) che si faranno sentire come un lieve mal di pancia: è il segno che il suo corpo inizia a prepararsi alla nascita. Le contrazioni da travaglio (pancia dura fine gravidanza) sono completamente diverse. Le riconoscerai perché più forti, più dolorose e caratterizzate da un determinato ritmo ( almeno 3 contrazioni in 10 minuti). Se sei alla tua prima gravidanza, non farti prendere dalla paura, hai a disposizione molto tempo prima che il tuo bambino nasca. Fai un bagno caldo per rilassarti, prepara tutto il necessario per il parto e fatti accompagnare in ospedale.

Curiosa, romantica sognatrice e Ostetrica. Sono Laureata presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II" e ho conseguito un master post laurea presso l'Università di Firenze. Penso che la donna sia un universo meraviglioso dotato di innumerevoli capacità, una creatura straordinaria insomma! Sono innamorata della mia professione e cerco di trasmettere la mia passione in ogni cosa che faccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *