foto_allattamento

L’allattamento al seno: benefici per la mamma e per il bambino

I benefici dell’allattamento al seno sono tantissimi, sia per la mamma che per il bambino. I pediatri sono arrivati a ritenerlo persino “un investimento per il futuro” perché chi viene allattato al seno sarà protetto da tantissime patologie. Il latte materno soddisfa i bisogni del bambino perché è fatto “su misura per lui”. Allo stesso tempo l’allattamento al seno soddisfa il bisogno del neonato di stare vicino alla propria mamma, di stringere ancora di più quel legame maturato nei 9 mesi.

I benefici del latte materno

Il latte materno risponde alle esigenze del neonato dal punto di vista nutrizionale e gli garantisce una crescita corretta. Come abbiamo detto però, l’allattamento al seno è un investimento per il futuro. Infatti i bambini allattati al seno avranno il privilegio di essere maggiormente protetti da alcune patologie rispetto ai bambini allattati artificialmente.

L’allattamento al seno riduce nei bambini il numero di gastroenteriti e la loro durata. Protegge poi dalle infezioni respiratorie, riduce il rischio di allergie e il rischio di occlusioni intestinali.

Inoltre i bambini allattati al seno hanno una vista e uno sviluppo psicomotorio migliori, così come migliore è lo sviluppo intestinale.

Gli anticorpi contenuti nel latte materno proteggono il neonato da otiti, enteriti, infezioni urinarie e respiratorie. Tutto ciò perché hanno gli anticorpi necessari affinché non vengano contratte queste infezioni.

Secondo un’indagine sull’allattamento condotta dall’Istituto nazionale di statistica, le donne che allattano al seno sono in aumento. Su 2,7 milioni di donne che hanno avuto un figlio nei 5 anni precedenti l’indagine, le donne che allattano sono l’85,5% contro 81,1% della precedente rilevazione. Anche la durata media del periodo di allattamento è aumentata: da 6,2 a 8,3 mesi.

Anche per la mamma l’allattamento al seno risulta essere fondamentale. Le donne che allattano i loro bambini hanno meno probabilità di contrarre alcuni tipi di tumore, come quelli al seno e all’ovaio. Inoltre se si allatta al seno si ha meno possibilità di soffrire di osteoporosi e si perdono più velocemente i chili messi in gravidanza.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *