foto_esercizi_fisici_in_gravidanza

Esercizi fisici in gravidanza: quali fare

Esercizi fisici in gravidanza

Alcune donne pensano che la gravidanza sia un momento per fermarsi totalmente con l’attività fisica. Non è assolutamente così! Per la maggior parte delle donne, è importante essere attive durante la gravidanza. Infatti, l’esercizio durante la gravidanza può essere veramente positivo.

Le donne in gravidanza necessitano di almeno due ore abbondanti di esercizio ogni settimana. Sono circa 20 minuti al giorno. Se questo risulta eccessivo, non si può anche dividere l’esercizio fisico in più volte al giorno.

Per le donne in gravidanza, l’esercizio può: mantenere il corpo e la mente sani, aiutare a sentirsi bene. Aiuta a rimanere in forma e mantenere il giusto peso durante la gravidanza. Può ridurre alcuni fastidi come: la costipazione, mal di schiena, difficoltà a dormire e vene varicose. L’attività sportiva può aiutare a prevenire problemi di salute come la pre-eclampsia e il diabete gestazionale. Lo sport aiuta a ridurre lo stress, è risaputo.

Ginnastica in gravidanza

L’attività fisica durante la gravidanza può danneggiare il bambino? Assolutamente no. L’attività fisica è consigliata, salvo particolari condizioni mediche, anche dalle linee guida della gravidanza fisiologica.

Naturalmente, prima di iniziare qualsiasi attività, è importante rivolgersi all’ostetrica o al medico. In questo modo si potrà avere la sicurezza di quali attività sono più sicure per sé, in ogni trimestre.

L’attività fisica è sicura per tutte le donne in gravidanza? No, non tutte le donne possono esercitare sport durante la gravidanza. In quali casi? Donne con problemi cardiaci particolari, minacce di parto pre-termine, problemi polmonari, incompetenza cervicale o sanguinamenti vaginali, ipertensione o pre-eclampsia. Naturalmente anche nel caso di rotture delle membrane, le indicazioni sono ben diverse da quelle di eseguire attività fisica. Lo stesso avviene nel caso di placenta previa.

Sport in gravidanza

Quali tipi di sport sono migliori durante la gravidanza? Alcuni centri benessere offrono attività aerobica e lezioni di yoga prenatale per le donne in gravidanza. Oppure si può provare delle attività da fare in compagnia, come passeggiare o ballare.

Ginnastica in gravidanza

Il nuoto in gravidanza fa più che bene. L’acqua supporta il peso del corpo e muoversi dentro l’acqua mantiene la frequenza cardiaca. Se si praticava uno sport prima di essere incinta, di solito è sicuro continuare l’attività durante la gravidanza. Ciò può avvenire solo in modo moderato. Potrebbe, infatti, essere necessario modificare alcune attività o ridurre l’allenamento.

Quali attività non sono sicure durante la gravidanza? Qualsiasi attività che possa danneggiare o far cadere, come equitazione, sci alpino, ginnastica o ciclismo. Qualsiasi sport in cui è possibile avere traumi addominali, come kickboxing, calcio o basket. Qualsiasi sport con movimenti eccessivi o che richiedono apnee sott’acqua.

Come cambia il corpo con l’esercizio fisico? Senza dubbio, aiuta la respirazione, la frequenza cardiaca, la temperatura corporea, l’equilibrio fisico ed ormonale.

Inoltre, subito dopo il parto, sarà facile riconquistare l’energia e tornare al peso pre-gravidico. Inoltre, lo sport può anche aiutare a prevenire stati depressivi fisiologici nel puerperio. Dopo quanto riprendere lo sport? Non appena ci si sente pronte. Nel caso di taglio cesareo, i tempi potrebbero essere più lunghi ma comunque lo sport aiuterà alla propria ripresa.

23 anni di Catanzaro - ORGOGLISAMENTE Ostetrica. E' l' avventura più bella che potessi immaginare di vivere: testimone della vita che nasce. "Ho visto in sala parto la potenza delle cose" il mio motto. Animatrice per bambini, conduttrice di corsi di preparazione al parto, Ost.ca volontaria in Ospedale. Possiedo un master presso l' Università di Firenze, con diverse competenze ecografiche e cliniche. Email: c.polizzese@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *