foto_baby_wearing

Babywearing: l’arte di portare i bambini in fascia

Babywearing: l’arte di portare i bambini in fascia

Il babywearing, ovvero l’arte di portare i bebè in fascia affonda le proprie radici in tempi antichi, andando pian piano scomparendo nei Paesi occidentali. Recentemente è ritornata in auge nel nostro Paese, dove sono sempre più numerosi i genitori che preferiscono acquistare la fascia porta bebè, piuttosto che la carrozzina. Quali sono i benefici di questa pratica, così antica? E le fasce sono tutte uguali? Per rispondere a queste domande ci siamo rivolti ad un’esperta.

L’arte del portare è un modo consapevole di accompagnare il bebè durante la sua crescita. La possibilità di scegliere il tipo di fascia, in base alle peculiarità ed ai bisogni del piccino, insieme alla versatilità delle legature, donano la sensazione di sicurezza che dà lo stare abbracciati.

Esigenza fondamentale del piccino, come ci spiega Maria Concetta Achille, consulente del Portare che, da 2 anni, insegna a mamme e papà questa tecnica, di cui ha fatto e continua a fare esperienza con la sua bimba, Marta.

Maria Concetta si è formata presso la Scuola del Portare, nata nel 2007, grazie alla passione ed alla professionalità della psicologa Antonella Gennatiempo. La finalità del portare i bimbi addosso non è solo un modo di trasportarli, come alternativa al passeggino.

È un modo di accompagnare il bebè dentro le esperienze. Il bambino interagisce con il mondo che lo circonda, nell’abbraccio sicuro del genitore.

In questo senso il babywearing è una pratica educativa e di accudimento, con effetti benefici sullo sviluppo psicofisico del neonato e sulla relazione genitore-bambino.

Quale fascia scegliere? Con una specifica consulenza si può scegliere la più adatta al nostro piccino. Ad esempio le fasce elastiche sono indicate per bambini molto piccoli e per i nati prematuri. Per bebè con peso normale, possiamo optare per quelle più rigide, scegliendo il tipo di legatura idonea alla nostra schiena.

Mi occupo di genitorialità, prevalentemente, dall'accompagnamento alla nascita fino alla prima infanzia, in qualità di Counselor Professionista, Insegnante di massaggio Infantile e Prenatal Tutor , crescendo, insieme a tante mamme, grazie al prezioso sostegno dei miei bambini Email: t.runco@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *