foto_meningite

Milano: insegnante di 54 anni morta per meningite

Un’insegnante di 54 anni a Milano è morta di meningite. La donna insegnava nell’istituto tecnico Curie. Da ieri la professoressa era ricoverata e oggi è morta. Il batterio che ha causato la meningite è il meningococco, altamente contagioso. Proprio per questo è stata attivata la profilassi per colleghi e alunni che fino a pochi giorni fa sono stati a contatto con l’insegnante. La donna, di origine siciliana, è stata ricoverata mercoledì ad ora di pranzo all’ospedale San Paolo di Milano.

Insegnante di Milano morta per meningite

“Sono già state messe in atto tutte le procedure tipiche di questi casi: i nostri tecnici sono già nella scuola in cui insegna la donna, per coinvolgere nella profilassi antibiotica tutti i colleghi e gli alunni con cui ha avuto contatti negli ultimi giorni” ha comunicato l’ATS di Milano.

L’insegnante è stata ricoverata mercoledì ad ora di pranzo, trasportata in pronto soccorso dal 118. La donna presentava febbre molto alta. Soltanto 24 ore è durata la degenza della professoressa che oggi è morta alle 12:50, accanto al marito e ai figli.

La dirigente scolastica, Giovanna Viganò, ha scelto di non chiudere la scuola. La circolare emanata dalla preside dice: “Si informano tutti gli studenti e le famiglie che è indispensabile essere presenti alle lezioni odierne in quanto non vi è alcun pericolo sanitario. Non sarà possibile accedere all’istituto dopo le ore 11. Si prega di seguire solo le indicazioni fornite dalla scuola”.

Oggi pomeriggio ci sarà una riunione tra genitori e professori per dare le informazioni necessarie a tranquillizzare le famiglie.

Oltre ad alunni e colleghi anche i familiari più stretti e gli amici sono stati sottoposti a profilassi. In particolare sono 4 i familiari e 7 gli amici che sono sottoposti a controlli per scongiurare che sia avvenuto il contagio. Intanto è stato confermato che la meningite proveniva da meningococco e successivi controlli stabiliranno anche da qualche ceppo proviene.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *