foto_prima_cacca_neonato

La prima cacca del neonato: 5 cose da sapere

La prima cacca del neonato

La prima emissione di feci del neonato si chiama meconio. Si tratta di feci di transizione. Sono lo scarto di tutto il materiale ingerito durante la vita intrauterina assieme al liquido amniotico. La loro evaquazione è segno che l’attività intestinale funziona bene. Spesso queste feci spaventano i genitori per le loro caratteristiche, ma non ce n’è motivo.
Ecco le 5 cose da sapere sulla prima cacca del neonato

1. La prima cacca è nera e catramosa

Le prime feci sono inodore ma di un colore spaventoso. Spesso nere o verde petrolio, di consistenza liquia-oleosa, simile al catrame. Queste caratteristiche sono assolutamente normali.

2. Il neonato può evacuare anche durante il travaglio

Se il neonato ha uno spasmo intestinale, cosa che avviene sopratutto nei travagli lunghi, emetterà meconio nel liquido amniotico. In questo caso il liquido risulterà tinto di meconio. Questo segno non vuol dire per forza sofferenza fetale. La diagnosi di sofferenza fetale deve basarsi anche su altri criteri come il battito cardiaco e il ph fetale. Da solo il meconio non basta.

3. L’inalazione di meconio

La complicanza da evitare quando il liquido è tinto di meconio è l’aspirazione di meconio da parte del neonato, che può condurre ad una importante polmonite da meconio. Non è una evenienza frequente dato che il primo atto respiratorio avviene normalmente fuori dall’utero, tuttavia è possibile. In caso di liquido tinto di meconio, alla nascita si preferisce disostruzione le vie aeree aspirandole con un sondino.

4. Il primo meconio entro le 24h ore dalla nascita

La prima cacca del vostro bambino va annotata sulla sua cartella clinica, quindi se nella clinica dove partorirete vi sarà data l’opportunità di tenere il bambino con voi, al primo cambio conservate il pannolino e avvisate l’infermiera. È molto importante che il neonato meconi entro le 24h al massimo.

5. La cacca sarà catramosa per i successivi 3-4 giorni

Le emissioni di meconio potrebbero durare tre quattro giorni, fin tanto che l’intestino non ne sarà completamente svuotato. Più l’allattamento sarà frequente ed efficace, più velocemente le feci cambieranno colore, diventando giallo ocra.

Anche da ostetrica mi domando spesso come sia possibile che dentro le donne crescano bambini. Amo il fitness e mi occupo di corsi di ginnastica Prenatale e post-natale. Mi piace cantare, ballare, scrivere, recitare e cucinare, ma non so fare niente di tutto questo! :) Email: g.landy@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *