foto biberon

Quando smettere di sterilizzare il biberon

Fin dalla nascita i bambini iniziano ad avere a che fare con tettarelle, biberon e tutto ciò che serve sia per l’allattamento sia per calmare il piccolo permettendogli di rilassarsi con il ciuccio. La sterilizzazione è un procedimento che assicura la distruzione degli eventuali germi che potrebbero essere presenti sugli oggetti dei più piccoli.

Per i primi mesi l’igiene completa di tutti gli oggetti che il bimbo introduce in bocca è fondamentale. Poiché il sistema immunitario dei più piccoli non è ancora ben sviluppato, è necessario prestare la massima attenzione e sterilizzare tutti gli oggetti che andranno in bocca, come il tanto amato ciuccio. In che modo è possibile sterilizzare gli oggetti del neonato? Esistono varie tecniche ma le fondamentali sono le tre seguenti:

il metodo a caldo, ad esempio, prevede la classica bollitura di biberon e tettarelle che, in questo modo, vengono completamente igienizzati. Si tratta di un metodo senza dubbio economico, pratico e veloce anche se per alcuni potrebbe risultare antico.

la sterilizzazione a vapore, invece, può essere effettuata usando una speciale apparecchiatura generalmente alimentata con la corrente elettrica, oppure creata appositamente per il forno a microonde. Entrambi i sistemi consentono di igienizzare con il vapore e conservare gli oggetti all’interno degli appositi cestelli, fino al successivo utilizzo.

la sterilizzazione a freddo, che consiste nell’immergere biberon e altri accessori all’interno di un recipiente d’acqua nel quale è stato sciolto un disinfettante liquido, o una compressa apposita. Si tratta di antibatterici che non richiedono risciacquo e non sono nocivi per il bambino.

Arriva però un momento caratterizzato da un interrogativo comune a tutte le mamme: quando si può smettere di sterilizzare biberon e tettarelle? Cerchiamo di capirlo insieme.La risposta a questa domanda sembra arrivare direttamente dalla crescita dei bambini e dal cambiamento dei loro atteggiamenti.

Quando i bambini iniziano a gattonare tendono a portare alla bocca le manine precedentemente poggiate sul pavimento, ma spesso amano letteralmente assaggiare i vari oggetti che trova lungo il suo percorso: vedono un oggetto, lo prendono e lo mettono in bocca. Naturalmente non è possibile sterilizzare tutta la casa ma in questo modo i bambini iniziano a formare i loro anticorpi e il sistema immunitario si sviluppa.


Leggi anche: Come controllare l’ossessione di sterilizzare tutto


Con l’inizio dello svezzamento, poi, sarà sufficiente lavare accuratamente posate, piatti e tutto ciò utilizziamo per preparare le prime pappe. Se si vuole essere scrupolosi, si può continuare a sterilizzare ancora per qualche altro mese ma, dopo il primo anno di età, non è assolutamente più necessario.

22 anni. Sono laureata in Lingue e Letterature Moderne presso l'Università di Roma Tor Vergata e sto continuando gli studi magistrali. Sono una ragazza determinata, testarda e piena di voglia di fare. Da sempre amante dei bambini, sogno di avere una bellissima famiglia. Intanto mi diletto a scrivere per Passione Mamma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *