foto_fragole

Fragole in gravidanza

Fragole in gravidanza: si possono mangiare?

Si possono mangiare fragole in gravidanza? Questa è una delle tante domande che le donne in dolce attesa si fanno per quanto riguarda l’alimentazione. Incinta o no questo frutto rosso ha moltissime proprietà benefiche per cui, se non si soffre e se in famiglia non ci sono casi di allergia alle fragole, è possibile gustarlo, in quantità limitate, provando a piccole dosi e cercando di controllare se ci sono effetti strani dopo i primi morsi.

Se tutto procede senza problemi digestivi e non appaiono macchie sul corpo vuol dire che le fragole fanno bene. In questo caso le donne incinta le possono assumere per la loro dose quotidiana di vitamina C, ma non solo, questo alimento è in grado di far assorbire all’organismo più velocemente il ferro. Inoltre le fragole contengono una buona quantità di iodio, uno degli elementi fondamentali da assumere nei nove mesi di attesa perchè, secondo alcune ricerche, contribuiscono a far nascere bambini più intelligenti e probabilmente anche senza fragole allergia.

Bisogna ricordarsi sempre a cosa fanno bene le fragole anche perchè hanno poche calorie, sono ricche di antiossidanti e offrono un buon apporto di acido folico per lo sviluppo sano del feto. Se si soffre, invece, di allergia fragole, si può trovare in un altro frutto dalle proprietà simili con cui nutrirsi, come il kiwi in gravidanza che è ricco di fibre, di sali minerali ed è perfetto per la salute della mamma e del bambino.

Le fragole in allattamento, invece, devono essere assunte con più moderazione. Non si può sapere in anticipo la reazione del bambino a questo frutto quindi è bene aspettare almeno un anno prima di riprendere a gustarle, proprio perchè c’è una possibilità che le fragole fanno male al suo piccolo organismo.

fragole in gravidanza

Toxoplasmosi

Che frutta mangiare in gravidanza è una delle prime domande che si fa al ginecologo quando si inizia la gestazione, sopratutto per evitare l’infezione che porta alla toxoplasmosi. Questa patologia è asintomatica per la mamma, ma può essere dannosa per il bambino, infatti, può portare alla morte in utero e a problemi neurologici per il feto.

Il parassita responsabile del problema lo si può trovare nella frutta se non la si lava bene, per questo le fragole gravidanza vanno bene ma se lavate perfettamente con il bicarbonato o sotto un getto di acqua corrente. Per stare tranquille e mangiare fragole senza pensieri si può optare per una marmellata in gravidanza, dove la frutta viene cotta e non porta rischi, ma anche in questa versione le fragole allattamento sono da assumere con cautela.

Laureata in Scienze della comunicazione lavoro da anni nella realizzazione di contenuti per il web per condividere esperienze e conoscenze. Scrivere per Passione mamma è un modo per trovare le soluzioni alle mie domande da genitore e per aiutare altre donne ad affrontare la maternità senza stress, ansie e timori, ma con gioia e serenità. Email: i.aurino@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *