foto_Laura Chiatti

Laura Chiatti: “Da quando sono mamma vivo il lavoro con difficoltà e senso di colpa”

È una donna diversa Laura Chiatti da quando è diventata mamma dei piccoli Enea e Pablo. Tanto che l’attrice, su sua stessa ammissione, pensa tutti i giorni di lasciare il lavoro per dedicarsi esclusivamente al ruolo di genitore. Una decisione, però, sulla quale non è d’accordo il marito Marco Bocci che avrebbe vietato alla moglie di compiere un gesto così estremo.

“Da quando ho due bambini vivo il mio lavoro con più difficoltà e senso di colpa. Non sono mai stata molto ambiziosa. Il lavoro mi diverte, ma mi diverte di più stare a casa, ed ora ancora di più” ha spiegato Laura Chiatti a Verissimo, il salotto di Silvia Toffanin.

Una confessione comune a tante mamme quella dell’attrice umbra, che ha sempre sognato una famiglia numerosa tanto che, dopo due maschietti, spera di avere presto una bambina.

“Penso di lasciare il lavoro tutti i giorni, ma mio marito me lo vieta. Marco dice che è importante che io mantenga la mia individualità. Io lo ascolto molto perché è un grande marito” ha poi aggiunto Laura Chiatti, di nuovo al cinema ne La Cena di Natale accanto all’amico Riccardo Scamarcio.

Laura Chiatti e Marco Bocci sono sposati dal 2014 e hanno avuto il primo figlio, Enea, nel gennaio del 2015; il secondo bambino, Pablo, è invece venuto al mondo nell’estate del 2016. La coppia sogna di avere altri tre figli, per un totale di cinque, ma per il momento preferisce attendere. “Avere due figli a poca distanza è davvero una mazzata” ha rivelato Bocci, diventato popolare grazie alla fiction di Canale 5 Squadra Antimafia.

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *