foto_famiglia_soldi

Crescere un figlio durante la crisi economica: 5 consigli utili

Negli ultimi anni il nostro paese sta attraversando un periodo di crisi economica che ha causato problemi notevoli. I costi di mantenimento e crescita di un figlio, riporta Federconsumatori, comportano una maggiorazione tra il 25 e il 35% delle spese per il nucleo familiare rispetto ad una coppia senza figli. Ma come si può crescere un figlio in un periodo di crisi? Vediamo qualche consiglio.

  • Investire i soldi in cose utili

    Uno degli aspetti più importanti è sicuramente l’alimentazione. Nei primi anni di vita, i bambini fanno cinque o sei pasti al giorno per soddisfare il proprio fabbisogno energetico. Gli alimenti indicati per i primi anni sono molto costosi ma allo stesso tempo indispensabili, pertanto non si può risparmiare su questo fronte. Si può scegliere di ridurre il numero dei giochi da regalare ai propri figli.

  • Dare peso al “costo emotivo”

    In un mondo che corre velocemente e che ci ha portati ha sviluppare un’attitudine consumistica, bisognerebbe riscoprire il valore dei gesti, il valore dei giochi semplici, l’importanza della fantasia… Educare i propri figli e vivere insieme a loro ogni momento della loro crescita. Amare i bambini, non attraverso i giochi, bensì attraverso una presenza emotiva costante.

  • Imparare a non buttare

    Bisognerebbe cercare di sviluppare un’attitudine al riciclo. E’ importante far capire ai bambini il valore delle cose e non trasmettergli l’idea che se una cosa è vecchia deve essere buttata perché ha perso il suo valore. Tante cose possono essere “reinventate”. Potete trovare esempi al riguardo in questo articolo.

  • Mantenere una comunicazione con i proprio figli

    Quando i figli raggiungono un’età in cui possono capire determinate situazioni, può essere utile cercare di mettere in chiaro come stanno le cose in famiglia. Bisogna evitare di svalorizzare la propria condizione e cercare di contenere per quanto possibile le proprie frustrazioni, mettendo in luce le cose positive per evitare che il bambino si senta in una condizione svantaggiata.

  • Siate un esempio

    Il primo modello per un bambino sono i suoi genitori. Siate un esempio da seguire nella buona e nella cattiva sorte. Cercate di insegnargli i valori fondamentali e fategli capire che la vita è formata da cosa belle e brutte. I soldi non saranno la loro chiave per la felicità.

22 anni. Sono laureata in Lingue e Letterature Moderne presso l'Università di Roma Tor Vergata e sto continuando gli studi magistrali. Sono una ragazza determinata, testarda e piena di voglia di fare. Da sempre amante dei bambini, sogno di avere una bellissima famiglia. Intanto mi diletto a scrivere per Passione Mamma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *