foto_test

Concepimento: giorni fertili, ovulazione e sintomi

Concepimento

Il concepimento è quello che avviene dopo la fecondazione, cioè dopo l’unione dell’ovulo con lo spermatozoo e il suo successivo impianto, necessario perchè inizi una gravidanza.

Ovulazione

L’ovulazione femminile è l’espulsione della cellula uovo dal suo guscio chiamato follicolo. In un ciclo regolare il giorno dell’ovulazione cade all’incirca dopo 14 giorni dalla mestruazione. L’ovulazione inizia quando per effetto degli ormoni si ha un picco di lh anche detto picco ovulatorio. Quando avviene l’ovulazione si possono riscontrare alcuni sintomi come gonfiore, sbalzi ormonali, perdita di muco cervicale.

Spermatozoi

Le cellule maschili invece sono più di una e sono chiamati spermatozoi. Sono circa 300-500 milioni per ogni eiaculato e sono immersi in un liquido chiamato liquido seminale o sperma che gli permette una maggiore mobilità e sopravvivenza all’interno del corpo della donna. Quanto vive uno spermatozoo? La sopravvivenza degli spermatozoi dipende da tanti fattori, tra cui l’età dell’uomo, lo stile di vita e l’ambiente femminile in cui si trova. Mediamente uno spermatozoo giovane e vitale in un ambiente femminile favorevole resta in vita per circa 72h.

Ovulazione e concepimento

Come avviene la fecondazione?La cellula uovo espulsa dal follicolo viene captata dalle fimbrie e trasportata nelle tube dove resta in attesa degli spermatozoi. Quando gli spermatozoi sopravvissuti al percorso raggiungono l’ovocita, l’ovocita letteralmente ne sceglie uno soltanto, che attraverso delle reazioni chimiche riuscirà a scavare al suo interno. Ecco come nasce un bambino, un nuovo individuo si forma dalla scelta di una nostra cellula, la cellula uovo che subisce una specie di “innamoramento chimico”.

Quanto dura il ciclo

Cos’è il ciclo mestruale? Con il termine ciclo spesso indichiamo solo i giorni di mestruazione. In realtà il ciclo è tutto il tempo che intercorre tra una mestruazione e l’altra, tempo scandito da picchi ormonali e fasi che dura in media 28-30 giorni. Ciclo mestruale e fertilità sono strettamente collegati perchè spesso a cicli irregolari si associano anovulazione e assenza di mestruazioni associati ad infertilità passeggera o non. In un ciclo regolare invece è meno frequente riscontrare problemi di fertilità ma è comunque possibile.

ovulazione

Quanto dura l’ovulazione

Quanti giorni dura l’ovulazione? L’ovulazione dura circa 48 ore dopo di che la cellula uovo migra in utero, da dove se non è avvenuta la fecondazione verrà espulsa con la mestruazione. I giorni dell’ovulazione veri e propri quindi sono soltanto due. Tuttavia il periodo di fertilità può essere più lungo. In effetti tutto dipende dalla capacità di resistenza degli spermatozoi. Se si ha un rapporto 3 giorni prima dell’ovulazione e lo spermatozoo sopravvive per 3 giorni, avrà comunque la possibilità di fecondare l’ovulo.

Periodo di ovulazione

Per questo motivo il periodo dell’ovulazione va da 3 giorni prima a 2 giorni dopo il giorno preciso dell’ovulazione. Come si calcola l’ovulazione? In un ciclo regolare, quando la donna è fertile l’ovulazione avviene all’incirca a metà ciclo, ma la data esatta è pressocchè impossibile da calcolare a priori.

Quali sono i giorni fertili

Si possono però calcolare indicativamente i giorni fertili che vanno dal periodo preovulatorio (3 giorni prima) a quando avviene l’ovulazione, fino a due giorni dopo. Sono circa 6 giorni quindi. In un ciclo di 28 giorni quindi supponendo che l’ovulazione avvenga al giorno 14, vanno dall’11° giorno dopo la mestrazione fino al 16° giorno.

Rapporto completo

In questi giorni fertili è importante avere un rapporto sessuale completo cioè una penetrazone vaginale che termini riversando lo sperma in vagina. Avere un coito interrotto nei giorni fertili non da buone probabilità di ottenere una gravidanza, anche se potrebbe comunque accadere, specie in giovane età. Quindi se non si desidera una gravidanza c’è da considerare che il coito interrotto non è un valido contraccettivo, così come non lo è avere rapporti durante il ciclo mestruale. L’unico modo per essere sicura di non uscire incinta con un rapporto completo è esserlo già. A tal proposito si può affermare che il rapporto completo in gravidanza se condotto dolcemente non è dannoso nè per la madre nè per il feto.

Sintomi del concepimento

Quando avviene il concepimento dopo quanto si rimane incinta? Se è avvenuta la fecondazione l’ovocita fecondato raggiungerà l’utero entro 48 ore e lì comincerà il suo impianto. I sintomi del concepimento saranno identificabili con i primi sintomi di gravidanza solo dopo 10 giorni circa. Concepimento sintomi: nausea mattutina, seno dolente, capezzoli più scuri, sonnolenza. La presenza di muco cervicale dopo concepimento potrebbe essere un segno di impianto. L’unico modo per avere diagnosi certa di concepimento è il test delle BetaHcg seguito da visualizzazione ecografica della camera gestazionale.

Anche da ostetrica mi domando spesso come sia possibile che dentro le donne crescano bambini. Amo il fitness e mi occupo di corsi di ginnastica Prenatale e post-natale. Mi piace cantare, ballare, scrivere, recitare e cucinare, ma non so fare niente di tutto questo! :) Email: g.landy@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *