foto_linguaggio neonato

Come vestire un neonato ad ottobre

Uno dei dubbi apparentemente più banali, ma che può comportare delle preoccupazioni per i genitori, è capire quale sia il giusto abbigliamento per il neonato, per evitare che si ammali per il freddo o perché magari ha sudato a causa di un abbigliamento troppo pesante.

Come vestire un neonato

Scegliere come vestire il neonato è ancora più difficile in periodi come ottobre, un mese tipicamente autunnale, con clima generalmente mite, ma con precipitazioni abbondanti e frequenti abbassamenti della temperatura. Nonostante la temperatura sia in costante diminuzione, in questo mese si verificano spesso intervalli di tempo stabile e soleggiato, pertanto, i tessuti da preferire sono il cotone, il caldo cotone e la ciniglia. Al di là delle temperature esterne, dobbiamo infatti, in primo luogo, tenere conto che i primi mesi di vita i neonati passano quasi tutto il tempo in carrozzina, avvolti nelle coperte. Proprio per questo motivo a volte anche la ciniglia può risultare troppo pesante per il piccolo e sarebbe meglio, quindi, utilizzarla solo per portarlo fuori casa o per farlo dormire la notte.

Talvolta viene istintivo pensare che i neonati siano più suscettibili al freddo rispetto a noi adulti. Questo in realtà è vero solo nei primi giorni di vita, che solitamente il piccolo trascorre in ospedale. Dopo alcuni giorni dalla nascita, il neonato è già in grado di mantenere la sua temperatura corporea costante come un adulto.
Il fatto che spesso le sue articolazioni, cioè manine ed piedini siano freddi, non è indice della sua reale temperatura corporea, ma una caratteristica naturale che dipende dalla circolazione del sangue a livello periferico.


Leggi anche: Come scegliere tutine e body per il neonato


Come vestire un neonato

Per rendersi conto se il piccolo ha realmente freddo possiamo poggiare una mano sul suo addome, zona che riflette con fedeltà la sua vera temperatura. Altri segnali da considerare per l’abbigliamento del neonato sono il colore del viso e lo stato del bambino: se il faccino è pallido con piccole chiazze rosse e bianche e il bimbo è inquieto o respira più in fretta del solito, potrebbe avere freddo. Al contrario, se, invece, appare arrossato sulle guance, o sudato, probabilmente ha caldo. Come regola generale il neonato va coperto, soprattutto in casa, come si copre un adulto, o al massimo, se decidiamo di lasciarlo seduto per un pò di tempo nel dondolo, anzichè coperto nella culla, seguendo la regola degli strati più uno, della quale abbiamo già parlato nel nostro articolo su come vestire correttamente un neonato.

Se invece volete maggiori suggerimenti su quali tipi di capi preferire e in che misura, potete leggere il nostro articolo sui 10 capi da avere.

Sono un'antropologa culturale amante del buon cibo e della lettura. Mi occupo di comunicazione sia per il web che per la carta stampata. Sono mamma di due meravigliosi monelli dai quali ogni giorno imparo qualcosa di nuovo e lo racconto su Passione Mamma! Email: v.lodestro@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *