foto_cotton_fioc_azzurri

Come pulire le orecchie dei bambini? I cotton fioc fanno male

Partendo dal presupposto che spesso e volentieri l’uso dei cotton fioc è sconsigliato agli adulti come ai bambini, si può affermare che secondo un lungo studio pubblicato sul “Washington Post“, adoperare i bastoncini di cotone danneggerebbe l’udito stesso. Inoltre il cerume prodotto dalle nostre orecchie è fondamentale per la pulizia naturale del timpano avendo pertanto una funzione protettiva.

I pediatri dichiarano che spesso la causa principale dell’ otite nei bambini, è proprio generata dall’eccessiva pulizia delle orecchie dei figlioli fatte dalle madri con i cotton fioc. Per evitare traumi al timpano non bisognerebbe mai usarli perché i noti bastoncini irritano e creano infezioni al timpano pur se inizialmente arrecano una sorta di piacevole sensazione.


Leggi anche: Come pulire bene le orecchie dei bambini in 5 mosse


Come pulire le orecchie senza cotton fioc

Molte madri sostengono di adoperare i cotton fioc nei bambini in modo delicato giusto per non mandare a scuola il pargolo con le orecchie sporche, in realtà viene sempre esercitata una pressione pronta a spingere più internamente, che esternamente, il cerume, creando così infezioni alle orecchie del proprio bimbo. Nel canale uditivo non andrebbe inserito nulla e i cotton fioc sono degli oggetti di uso comune sconsigliati in modo esplicito dagli stessi produttori proprio per le infezioni che nella maggior parte dei casi arrecano. Si ritiene che questi bastoncini di cotone vengano usati in modo improprio e che vadano invece bene per usi cosmetici e per pulizie domestiche. Ciò nonostante sono adoperati lo stesso con lo scopo primario di eliminare il cerume dalle orecchie.

Nelle sue linee guide del 2008, l’American Academy of Otolaryngology ha classificato i cotton fioc come “intervento non appropriato o dannoso” anche per i casi estremi in cui deve assolutamente essere rimosso dai pazienti del cerume. L’alternativa resta pulire le proprie orecchie con lavaggi d’acqua o andando dall’otorino.

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *