foto_febbre

Quanto dura la febbre post vaccino?

Il vaccino è uno degli argomenti più dibattuti degli ultimi anni: alcune mamme sono favorevoli, altre contrarie, altre ancora preferiscono far fare ai figli solamente quelli obbligatori. Alcuni, indipendentemente dall’opinione individuale, sono davvero essenziali. Molte donne si preoccupano anche per le solite linee di febbre che vengono al bambino dopo il vaccino.Ma perché dopo aver fatto la famigerata punturina al bambino si alza la temperatura corporea? E soprattutto quanto dura?

C’è da precisare che la febbre post vaccino è normale e non pericolosa. Infatti nella maggior parte dei casi si mantiene su linee basse, massimo 38.5, e non desta quindi particolare preoccupazione.

Il vaccino contiene microparticelle del virus che si vuole combattere. Solitamente il virus iniettato è morto o comunque molto leggero, ma l’organismo reagisce attivando le difese immunitarie per combatterlo. La reazione del corpo si manifesta attraverso febbri leggere o macchie rosse nella zona interessata dalla puntura. Ma quanto dura la febbre post vaccino?


Leggi anche: Macchie rosse dopo il vaccino, cosa fare


Solitamente questa febbre si manifesta nelle successive 24 ore dopo l’iniezione. Questo non vale però per il vaccino trivalente, per morbillo, rosolia e parotite: in questo caso la febbre può apparire tra il quinto e il quindicesimo giorno dopo la somministrazione. La durata massima di quest’alzamento di temperatura è di un paio di giorni.

Dopo il terzo giorno dovrebbe essere scomparsa quasi del tutto. Se così non fosse è sempre meglio rivolgersi ad un medico.

Studio Scienze della Comunicazione a Roma, amo il giornalismo e la scrittura. Non sono ancora mamma ma spero di avere una famiglia numerosa e felice. Adoro i bambini, la loro innocenza, spensieratezza e fantasia. "I fanciulli trovano tutto nel nulla, gli uomini il nulla nel tutto." (G.Leopardi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *