foto_pancia

Pancia gonfia: cause e rimedi

Alzi la mano chi non si è mai sentita spossata, stanca e soprattutto con la pancia gonfia come un pallone! La pancia gonfia è uno dei crucci principali di noi donne, che può diventare una vera e propria patologia, cioè una condizione di sofferenza non solo psicologica ed emotiva, ma anche fisica.

Le cause principali della pancia gonfia possono essere: lo stress, una vita irregolare, con ritmi troppo serrati, scarso riposo, specie nelle ore notturne, e alimentazione scorretta; cattiva digestione; aumento di peso; sbalzi ormonali. Tutti questi fattori possono incidere negativamente sul sistema gastro-intestinale, favorire questo fastidioso problema e, nei casi più gravi, causare delle vere e proprie malattie .

I rimedi che possiamo provare solo diversi, la loro efficacia dipende in gran parte dalla comprensione delle cause che hanno provocato questo malessere, ma, in linea di massima, mantenere un corretto stile di vita e una giusta alimentazione riescono a risolvere il problema, specie quando le sue manifestazioni sono lievi ed episodiche.

Se la pancia gonfia dipende da una cattiva digestione, una buona abitudine è quella di mangiare lentamente, masticando bene ogni cibo. Una corretta masticazione ci permette di non appesantire stomaco e intestino.

Molto importante è, inoltre, preferire cibi che sgonfiano, come yogurt, té verde, finocchio e grano saraceno e ridurre al minimo l’assunzione di bibite gassate, spesso composte da dolcificanti artificiali.

La digestione lenta può dipendere anche da un’eccessiva ingestione di aria durante i pasti.

Questo può accadere mangiando troppo frettolosamente, parlando durante il pasto o con l’assunzione eccessiva di bibite gassate. Alcuni cibi, come legumi o dolci o bibite con dolcificanti artificiali possono provocare, inoltre, una fermentazione intestinale, la cui manifestazione più evidente è la pancia gonfia.

I probiotici associati a verdura fresca, frutta e fibre possono aiutarci a sgonfiare la pancia anche in caso di sbalzi ormonali e transito intestinale lento. I probiotici sono batteri buoni che ristabiliscono un corretto equilibrio della flora intestinale contrastando l’azione di germi e batteri che aggrediscono la mucosa.

Essi sono efficaci nella riduzione della produzione dei gas intestinali, nel ripristinare l’equilibrio della flora batterica, nel favorire la riproduzione cellulare delle pareti del colon, nella diminuizione della fermentazione batterica degli alimenti e nella riduzione dell’ipermotilità gastrointestinale. Inoltre, se stiamo aspettando un bambino, i probiotici possono essere degli alleati contro le allergie neonatali!

I probiotici si trovano negli alimenti, in particolare nello yogurt, nel latte o nel formaggio. In alcuni casi, però, quando l’organismo soffre di patologie particolari come colon irritabile, gastrite, eccetera, i probiotici contenuti negli alimenti non sono sufficienti e devono essere supportati da veri e propri integratori.

I cibi più accusati di causare gonfiore addominale sono il latte, i formaggi stagionati, i cibi molto grassi, gli insaccati, le bibite gassate e il caffè, ma ogni alimento può provocare reazioni, nel nostro organismo, diverse da persona a persona.

Bere molta acqua, almeno 2 litri al giorno, può favorire l’eliminazione dei gas corporei che generano il fenomeno della pancia gonfia e contrastare la ritenzione idrica la cui manifestazione più comune è l’odiatissima cellulite.

Se la pancia gonfia dipende da un eccessivo aumento del nostro peso corporeo, con una tendenza ad accumulare adipe sulla pancia e nella zona addominale, quello che dobbiamo fare è correggere il nostro regime alimentare, modificare il nostro stile di vita e provare a diminuire di peso introducendo anche un’attività fisica adeguata.
È importante sapere che il nostro corpo comincia ad aumentare di peso quando i nostri livelli di cortisolo aumentano e che uno dei principali colpevoli di questo aumento è lo stress.

Lo stress è uno dei fattori scatenanti della pancia gonfia. Per risolvere il problema, oltre a cercare di allentare un po’ i ritmi della nostra vita frenetica e fare alcuni esercizi di respirazione, possiamo provare anche con l’aiuto dei cibi anti-stress, dei quali abbiamo già parlato.

La pancia gonfia può essere anche il sintomo di una gastrite o colite, spesso con una causa emotivo-psicologica, o di altre malattie infiammatorie intestinali, per questo, se i nostri problemi persistono, nonostante tutti gli sforzi per far attenzione allo stile di vita, all’alimentazione e alla forma fisica, sarà bene consultare un gastroenterologo.

Sono un'antropologa culturale amante del buon cibo e della lettura. Mi occupo di comunicazione sia per il web che per la carta stampata. Sono mamma di due meravigliosi monelli dai quali ogni giorno imparo qualcosa di nuovo e lo racconto su Passione Mamma! Email: v.lodestro@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *