foto_tanti_marsupi_colorati

Marsupio neonato quando usarlo

Il marsupio neonato è uno dei supporti più comodi per sostenere il bebè perché lo si può indossare avanti quando è appena nato, o indietro appena diventa un pochino più grande mantenendo sempre un contatto fisico con il genitore che indossa questa sorta di zainetto. È infatti l’oggetto più apprezzato dalle famiglie che desiderano usarlo il prima possibile. Inoltre, il marsupio per neonati è utile perché consente alla mamma o al papà di avere le mani libere e di muoversi in modo più agevole pur mantenendo in estrema sicurezza il proprio figliolo. Ma a quanti mesi si può mettere il neonato nel marsupio?

In realtà a causa della posizione raccolta, quasi fetale, non vi è un limite inferiore di età per adoperarlo, già a partire dai primi giorni di vita del piccolo si può usare il marsupio neonato. Quali sono i migliori marsupi neonato? In commercio esistono diversi modelli tutti specifici per un determinato peso del bebè e soprattutto è preferibile comprare i marsupi ergonomici.


Leggi anche: 4 motivi per cui il marsupio è migliore del passeggino


Quando si decide di andare in giro con il marsupio e non con il carrozzino è meglio assicurarsi che il figlioletto, se ha meno di tre mesi, abbia il capo ben sostenuto. Il marsupio neonato fa male? I primi mesi se lo si usa per brevi tempi (1-2 ore) non vi sono problemi relativi alla schiena del neonato. Se però per necessità lo si adopera per più ore è bene cambiargli spesso posizione.

Dunque, un figlio può esser posizionato nel marsupio neonato sin dal suo primo mese di vita, ammesso che il prodotto sia ergonomico, bisogna sempre rispettare le indicazioni che si trovano al suo interno una volta acquistato, riguardante proprio il massimo del peso che è capace a sostenere.

Inoltre, con il marsupio neonato, il piccolo farà dolci dormite perché si sentirà cullato come quando era nel ventre materno, oppure se posizionato con il suo visino in avanti e la schiena contro il petto del genitore inizierà ad esplorare il mondo circostante.

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *