foto_colite_gravidanza

La giusta alimentazione per la colite in gravidanza

Durante la gestazione, a causa dei cambiamenti ormonali e all’ingrossamento dell’utero, è possibile soffrire di colite, un disturbo che però arreca fastidio solo alla mamma e non al feto. La sindrome del colon irritabile, può esser risolta anche in gravidanza attraverso una corretta alimentazione o ricorrendo a semplici rimedi.

I sintomi ricorrenti di questa patologia molto comune durante i 9 mesi, sono momenti di stipsi alternati a diarrea, crampi, flatulenza, muco nelle feci…Bisogna pertanto rivolgersi al proprio ginecologo, in ogni caso si può iniziare a mangiare in modo corretto.

Sono infatti consigliate le fibre, le cotture leggere come quella a vapore o la bollitura. Evitare i latticini, ad eccezione dello yogurt, importante per la flora batterica, e soprattutto bisogna bere molta acqua durante il giorno evitando le bibite gasate.

Altri rimedi devono esser consigliati dal dottore, generalmente sotto parere medico anche alle gestanti possono esser date tisane specifiche. Esse sono a base di malva ed erbe ad azione emolliente svolgendo una regolazione efficace. Anche gli infusi al finocchio aiutano in caso di colite ed è meglio bere che mangiare questo ortaggio.

Infine, sempre in caso di colon irritabile, è da prediligere la frutta secca a quella fresca e bisogna far attenzione ai broccoli, l’aglio e la cipolla. Insomma è meglio evitare tutti quei cibi che generalmente arrecano problematiche intestinali.

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *