foto_bacio

I neonati sentono i baci?

Il neonato avverte le emozioni materne e logicamente percepisce anche una sensazione piacevole nel momento in cui lei accosta le labbra sulla sua delicata pelle per baciarlo. Alcuni recenti studi condotti su 21 bebè al di sotto dei tre mesi, hanno dimostrato che seppur dormendo, il cervello dei bebè rileva degli impulsi differenti nel momento in cui riceve i baci dei genitori.

Da parte di un team di ricercatori, è stato fatto un esperimento fine a fotografare, tramite l’uso di una risonanza magnetica, le reazioni celebrali di questo gruppo di neonati in risposta a sensazioni quali risate, suoni e baci, dimostrando che una parte del cervello dei bebè si attivava nell’avvertire queste percezioni. Quindi i bambini seppur piccini hanno coscienza di emozioni di benessere nel momento in cui ricevono baci e attenzioni.

I piccoli ricoperti di tenerezze sarebbero quindi meno stressati perché abituati ad avvertire sin da subito coccole, determinandone pertanto una stabilità emotiva. Le carezze, i baci, ma soprattutto il contatto pelle a pelle fra genitori e figlio, sono fondamentali per il pargolo che avverte subito la sensazione di calore affettivo.


Leggi anche: Perché non bisogna esagerare con i baci ai neonati


Inoltre, i figli ricoperti di tenerezza diverranno, secondo degli studi, adulti più socievoli, e proprio i baci, percepiti dal neonato, servono per la conoscenza reciproca con i genitori. In questo modo il piccino avverte la sensazione di sicurezza e amore capace di rassicurarlo in momenti di sconforto. Con i baci però non si deve esagerare, nel senso che non si devono mai accostare le labbra di un adulto a quelle di un bebè perché a volte si possono trasmettere infezioni o arrecare al neonato altre problematiche più serie.

Il bimbo non deve esser mai baciato da tutti, anzi bisogna sempre mantenere una certa cura e igiene prima di accostarsi al pargolo stesso, proprio perché il neonato avverte anche gli odori più o meno forti di chi gli è accanto e a volte una determinata profumazione potrebbe arrecargli fastidio.

In conclusione i neonati vanno ricoperti di coccole e baci perché loro percepiscono l’affetto, ma non si deve mai avvicinare le proprie labbra a quelle dell’infante ancora indifeso e non immune alle infezioni.

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *