foto_app_dislessia

Dislessia bambini cosa fare? Prova quest’App

La dislessia nei bambini è un disturbo specifico dell’apprendimento che consiste nell’incapacità di leggere e scrivere in modo fluido e costante, e che si manifesta a partire dalla nascita dopo essere stata accertata una componente genetica su base familiare ed ereditaria. Secondo le statistiche, il problema diviene manifesto tra la seconda e la terza elementare; oggi in Italia, circa il 3,5% della popolazione scolastica è dislessica , e “si avvicina al 5% nella scuola primaria” conferma Giacomo Stella, professore ordinario di Psicologia clinica all’Università di Modena e Reggio Emilia e fondatore dell’Associazione Italiana Dislessia.

Oggi, l’Istituto Scientifico Medea ha ideato una fantasiosa e creativa App in grado di sconfiggere la dislessia nei bambini in modo spensierato e simpatico: sui cellulari e tablet dei bambini arriva infatti Tachidino, un vivace dinosauro che i piccoli dovranno aiutare nel catturare caramelle colorate. Ogni qualvolta ci si riesce, appare per brevissimo tempo sullo schermo una parola che i bimbi dovranno leggere e suggerire al simpatico animale, che solo cosi potrà mangiare il dolcetto.


Leggi anche: Tablet contro la dislessia, l’invenzione di un papà


La fantasiosa App si rifà al Balance Model di Dirk Bakker, uno dei primi e più efficaci metodi per combattere la dislessia, che si basa su un modello che interpreta la lettura come frutto di un equilibrio tra i contributi dell’emisfero cerebrale destro (analisi visuo-percettiva) e quelli dell’emisfero sinistro (anticipazione/integrazione su base linguistica).

Per ulteriori informazioni è disponibile il sito Tachidino, e l’omonima App in una versione base, completamente gratuita, che permetterà ai bambini di unire l’utile al dilettevole; giocando si divertiranno ma allo stesso tempo proveranno a sconfiggere la dislessia, che impedisce loro di parlare e leggere in maniera corretta e di prestare attenzione per una quantità di tempo prolungata.

Studentessa a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione. Per Passione Mamma mi occupo di notizie d'attualità e curiosità sui bambini. Non ho ancora figli ma quando sarà il momento non sarò di certo una mamma impreparata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *