foto_bimba_malata_dopo_bacio

Da neonata rischia di morire per un bacio, a 5 anni soffre di disturbi al cervello

Un bacio può essere letale, soprattutto sui neonati. Ne sa qualcosa la piccola Chloe, che ha rischiato di morire quando aveva solo pochi giorni di vita per colpa di un bacio dato da un parente. La bambina, che ora ha 5 anni, si è salvata ma il suo cervello ha subito un grave danno: soffre di microcefalia, ovvero malfunzionamento del cranio.

Chloe era una neonata inglese e aveva cinque giorni di vita quando sua madre si è accorta una sera, prima di metterla a nanna, che la temperatura corporea era aumentata notevolmente, tremava alle mani e ai piedi, e non riusciva ad addormentarsi con la solita facilità.

Clare, molto preoccupata dall’intera situazione visto che era anche la sua primogenita, l’ha subito portata in ospedale: mai intervento fu più tempestivo. Qualche ora più tardi e, come ribadito dai medici, la piccola sarebbe potuta morire.


Leggi anche: Come proteggere i neonati dall’herpes


Per fortuna Chloe era riuscita ad avere in tempo le giuste cure visto che la diagnosi è stata subito pronostica: si trattava di un potente Herpes che, dati i primi giorni di vita della piccola, ha attaccato l’encefalo, la parte del sistema nervoso centrale.

“Non sapevo che un bacio potesse causare tutto questo” ha spiegato la madre di Chloe, che ha poi rivelato che a baciare la piccola era stato un parente che aveva fatto visita alla neonata subito dopo aver avuto un herpes labiale.

La piccola ha trascorso tre settimane in ospedale ed è riuscita a sopravvivere grazie a dei potenti farmaci antivirali.

Oggi Chloe ha cinque anni ed è viva ma le conseguenze di quel bacio persistono ancora oggi. La bambina soffre di microcefalia, ha ritardi nello sviluppo e difficoltà nel linguaggio.

“Nessuno delle ostetriche dopo il parto mi aveva avvisato di questo rischio, spero che la mia storia sia di insegnamento alle altre madri” ha concluso Clare all’Huffington Post.

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *