foto_cibo_spazzatura

Alimentazione in gravidanza, cosa evitare

Anche quando aspetti un bambino la dieta ti segue. La dolce attesa, a volte, è vissuta come l’occasione per lasciarsi andare a un dolce un più, a un piatto di pasta abbondante, a qualche spuntino fuori casa in compagnia e invece anche in questo periodo bisogna seguire uno stile alimentare corretto. Serve, infatti, per mantenere la linea, in vista dei classici chilogrammi che si prendono durante il periodo, ma è importante anche per iniziare a prendersi cura del proprio bambino. Per questo ci sono cibi da evitare in gravidanza.

La carne cruda e i salumi sono tra i primi alimenti che vengono eliminati dal ginecologo subito dopo il concepimento in quanto all’interno di questi prodotti ci può essere il parassita della toxoplasmosi. Tale malattia può passare facilmente al bambino danneggiando la sua crescita con malformazioni e addirittura l’aborto. Per questo è importante non toccare la carne con le mani e fare in modo che sia ben cotta, così da uccidere eventuali batteri.

La stessa cosa accade con la verdura, in quanto il terreno dove viene coltivata può essere infetto dello stesso problema ed è bene lavarla con il bicarbonato per disinfettarla al meglio. Anche le uova rientrano nella categoria di cibi da evitare in gravidanza soprattutto se crude a causa della salmonella, per cui è importante anche non toccarle o lavarsi bene le mani subito dopo. Evita anche gelati con uova non pastorizzate e dolci non cotti.


Leggi anche: Gravidanza, i rischi dei pesci che contengono mercurio


Il pesce è un altro prodotto incriminato, soprattutto quello contenente tracce di mercurio che possono danneggiare sia la mamma che il bambino, tra questi il pesce spada, lo squalo, lo sgombro e sono da evitare i frutti di mare, soprattutto crudi e anche il sushi. Anche se siete appassionate di questo cibo giapponese è importante eliminarlo per evitare danni celebrali al feto.

Gravi problemi al piccolo, compreso l’aborto, possono arrivare anche dai formaggi, in particolare quelli realizzati con latte non pastorizzato, come la feta, il briè, il gorgonzola. Infatti, possano scatenare una malattia come la listeriosi in gravidanza che può infettare il bambino nel grembo materno. Per una corretta alimentazione in gravidanza tra i cibi da evitare ci sono anche i germogli crudi, come la soia, l’alcool, perchè può interferire con lo sviluppo del bimbo, e il sale in eccesso, per evitare la ritenzione idrica.

Laureata in Scienze della comunicazione lavoro da anni nella realizzazione di contenuti per il web per condividere esperienze e conoscenze. Scrivere per Passione mamma è un modo per trovare le soluzioni alle mie domande da genitore e per aiutare altre donne ad affrontare la maternità senza stress, ansie e timori, ma con gioia e serenità. Email: i.aurino@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *