foto_suocera

5 cose da dire alla suocera dopo la nascita del bambino

Il rapporto con la mamma del nostro partner, si sa, non è sempre tutto rose e fiori, possono esserci momenti di tensione e a volte dobbiamo puntare i piedi per stabilire certe regole. Ma è anche vero che la suocera vecchio stampo oramai non esiste (quasi) più, e sono sempre di più i casi di rapporti davvero ottimali con le nuore. Tuttavia possono esserci dei momenti delicati in cui sarà necessario mettere i puntini sulle ‘i’, per esempio subito dopo la nascita del bebè.

Genitori e suoceri, infatti, sono solitamente i più ‘presenti’ a casa quando nasce un bambino, soprattutto le nonne. E allora, se non riescono a capirlo da sole, la neo mamma ha tutto il diritto di dire chiaramente anche alla suocera che ha bisogno di calma, tranquillità e intimità, anche con il proprio partner. Ciò vuol dire non presentarsi ogni giorno e a qualsiasi ora del giorno ma farlo con una certa accortezza soprattutto nei primissimi tempi. Se la suocera è una donna intelligente, non ci resterà male.

Altra cosa vale per i consigli, che in tanti si sentono legittimati a dare a una neo-mamma, compresa la suocera. “Io facevo così…È meglio se fai così…”etc etc. È ovvio che, soprattutto se si tratta del primo figlio, ci si sentirà impacciate e timorose nel prenderci cura del neonato. Ma essere travolte da una valanga di consigli esterni non ci aiuterà tanto, piuttosto servirà soltanto a mandarci ancora di più in confusione. Per questo motivi ci auguriamo che nostra suocera non se la prenderà se le chiederemo la gentilezza di non subissarci con le sue pillole di saggezza non richieste.


Leggi anche: 10 frasi che una suocera non dovrebbe mai dire ad una nuora


Il fatto di diventare mamme non vuol dire che non avremo mai più tempo per accudire il nostro compagno. Perciò se notate che vostra suocera gira per casa lavando e stirando biancheria di suo figlio, gli prepara pranzo e cena e s’informa se mangia abbastanza, ovviamente ringraziatela per l’impegno ma ditele chiaramente che sta un tantino esagerando.

Ogni suocera ha le sue amiche affezionate alle quali sicuramente vorrà mostrare il nipotino appena nato: mettiamo dei paletti anche a queste visite dicendole di organizzarle non prima che il bimbo abbia almeno un mese.

Un’altra cosa da dire alla suocera, sempre con le dovute maniere (guai a litigarci!), è che non c’è bisogno di correre a prendere in braccio il bimbo ogni volta che piange o emette un vagito: i nonni sono figure preziosissime nella crescita sana e serena di ogni bambino, ma quando sono ancora molto piccoli ogni decisione deve spettare unicamente alla mamma e al papà.

Giornalista per caso e mamma per scelta, da oltre dieci anni mi diletto con la scrittura collaborando con quotidiani della provincia di Latina, emittenti tv e siti web. Poi, nel 2012, lo 'scoop' della mia vita, mio figlio Francesco, oramai la mia principale fonte d'ispirazione. Email: r.recchia@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *