foto_incomprensioni moglie e marito

10 cose che un marito non dovrebbe mai dire a una moglie

I rapporti di coppia sono quasi sempre difficili da gestire, soprattutto dopo alcuni cambiamenti importanti, come il matrimonio o l’arrivo di un figlio. È vero che ognuno di noi ha una sensibilità propria e diversa, ma spesso le abitudini e le frasi che i nostri mariti ci rivolgono sembrano assomigliarsi molto.

Sarà che il matrimonio e la paternità fanno sorgere in tutti gli uomini gli stessi difetti, o forse siamo noi donne che, da mogli e mamme, diventiamo più stanche e quindi meno tolleranti?

Anche se non è mai bene generalizzare, credo che ci siano almeno dieci cose che un marito non dovrebbe mai dire a una moglie.

  1. Dopo lo faccio
    Il voler sempre procrastinare è un difetto che purtroppo accomuna tutti gli uomini della mia famiglia, da mio marito, a mio padre, a mio suocero. Se i vostri compagni sono, invece, sempre pronti e bendisposti ad aiutarvi ogni volta che chiedete loro di fare qualcosa per la casa o la famiglia, teneteveli davvero stretti, siete donne estremamente fortunate!
  2. Vuoi che chieda a mia madre?
    I primi tempi in cui era nato mio figlio, mio marito mi ha detto qualche volta questa frase, poi quando ha capito che la cosa, non solo mi indispettiva da morire, ma la maggior parte delle volte non ci portava a fare nulla di più sensato di quanto potesse consigliarci il pediatra, ha cominciato a modificare la frase in “vuoi che chiamiamo il pediatra?”. Di fondo l’incomprensione tra noi rimaneva, io volevo avere un suo parere da padre, lui rimandava la responsabilità ad altri. Ora, dopo sette anni di matrimonio e due figli, quando gli chiedo cosa pensi, mi risponde con sincerità, ma poi aggiunge: “comunque fai come credi sia meglio tu”!
  3. Come fai ad essere stanca se sei stata a casa tutto il giorno?
    Che si tratti del periodo successivo al parto, oppure di una condizione ordinaria nella quale la moglie si occupa della casa e della famiglia, mentre il marito va a lavoro, qualunque donna odia sentir sminuito il proprio supporto alla famiglia. Per noi donne lo stare a casa non equivale mai a riposarsi ma, molto spesso, comporta anzi il doversi occupare di tante più attività, spesso molto più faticose di quelle che si fanno fuori casa.
  4. Sono io a mantenere la nostra famiglia
    Se una donna per scelta propria o per un qualunque altro condizionamento fisico o economico, non ha un lavoro economicamente retribuito fuori casa, non per questo vuol dire che il suo lavoro a casa non sia utile e fondamentale per la gestione del ménage familiare. Se monetizzassero tutte le attività di cui dobbiamo occuparci per portare avanti casa e famiglia, avremmo decisamente un tenore di vita più alto ed appagante, ma per fortuna la maggior parte di noi ha mariti intelligenti e collaborativi che non direbbero mai una frase del genere, vero?
  5. Perché sei sempre nervosa?
    Sarà che sono stanca? Sarà che non ho avuto il tempo di tirare il fiato un minuto? Che mi sono occupata della casa, della famiglia, di diecimila altre faccende tutte insieme? Questo vorrei rispondergli urlando quando mio marito mi chiede perché sono nervosa, ma poi cerco di calmarmi un attimo e gli comunico il mio malessere, condivido le mie emozioni e soprattutto gli chiedo una mano.
  6. Mia madre cucina meglio di te
    Il confronto con la mamma del proprio marito di solito mette di cattivo umore molte di noi, specie se viene fatto per sminuirci o con lo scopo esplicito di contrariarci. Ci sono almeno 10 frasi che una suocera non dovrebbe mai dire ad una nuora, ma soprattutto è nostro marito che ha l’obbligo di intervenire qualora sua madre voglia essere troppo presente nella nostra famiglia e, per prima cosa, deve assolutamente evitare di fare confronti per indispettirci!
  7. Sei come tua madre
    Se nostro marito ci lancia una frase del genere di solito non è per farci un complimento, ma anzi per sottolineare che stiamo, a suo parere, assumendo le caratteristiche che lui non sopporta in nostra madre. Di solito lo dice solo per ferirci e non lo pensa veramente, ma in ogni caso non è piacevole né nei nostri riguardi né in quelli di nostra madre!
  8. Tuo figlio …
    Quando nostro marito parla di nostro figlio chiamandolo “tuo figlio” di solito è per lamentarsi di qualcosa, per sottolineare un difetto o comunque per costringerci ad intervenire in una data situazione. Io la maggior parte delle volte ci passo sopra e cerco di risolvere la questione, ma quando sono un po’ stanca e stressata, gli rilancio la palla dicendogli che quel figlio è anche suo e che deve provvedere anche lui alla sua educazione.
  9. Sei ingrassata
    Sfido qualunque donna, anche nel caso in cui questa affermazione sia vera, a non sentirsi infastidita da questa frase. Di solito la mia risposta è: “si sono ingrassata e allora?” Poi con la coda tra le gambe mi rassereno e per un paio di gironi comincio a cucinare tutto senza sale e soffritti.
  10. Pensi più ai figli che a me
    Siamo sincere, è capitato a tutte di trascurare un po’ il marito qualche volta, che sia a causa dei figli o delle mille altre faccende da sbrigare, quando nostro marito ci fa notare questa cosa, ci sentiamo ancora più stanche e incomprese. Magari, però, potremmo provare ad approfittare proprio di questi momenti per parlarci in modo sincero, cercando di far esprimere anche a nostro marito eventuali paure derivate dalla sua nuova condizione di padre.

Voi che ne pensate? Quali sono le frasi di vostro marito che non riuscite a digerire?

Sono un'antropologa culturale amante del buon cibo e della lettura. Mi occupo di comunicazione sia per il web che per la carta stampata. Sono mamma di due meravigliosi monelli dai quali ogni giorno imparo qualcosa di nuovo e lo racconto su Passione Mamma! Email: v.lodestro@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *