foto_social_card

Nuova Social Card 2016: 400 euro al mese per le famiglie più povere

Buone notizie per tutte le famiglie italiane. Dal prossimo settembre sarà possibile, come fa sapere l’Inps, richiedere la nuova Social Card. Questo nuovo progetto è partito in via sperimentale lo scorso anno in soli 12 comuni italiani per poi essere esteso a tutto il territorio nazionale. La Social Card 2016- detta anche Sia 2016 – prevede l’erogazione di un sussidio economico ai nuclei famigliari più bisognosi.

Come richiedere la nuova Social Card? Basta avere un Isee non superiore ai 3 mila euro, non ricevere altri sostegni economici dallo Stato, e avere in famiglia almeno un minore, una persona disabile o una donna in stato di gravidanza. Le richieste partiranno dal prossimo 2 settembre e i soldi verranno versati entro due mesi dalla domanda. Denaro che arriverà tramite una card da usare direttamente nei negozi per l’acquisto dei beni di prima necessità.

Le domande per la Social Card 2016 vanno inoltrate al proprio Comune di residenza che, una volta raccolto tutti i dati, provvederà a trasferirli all’Inps.

A quanto ammonta la Social Card? Dipende da famiglia a famiglia: si parte da un minimo di 80 euro per chi è formato da un solo membro fino ad arrivare a 400 euro per chi ha più di cinque componenti.

Anche gli stranieri possono fare domanda per la Social Card, a patto che risiedano regolarmente in Italia da almeno due anni.

Per richiedere l’agevolazione dello Stato, nessun membro della famiglia deve possedere un autoveicolo immatricolato nei dodici mesi antecedenti la richiesta.

La Social Card 2016, che avrà durata di dodici mesi, si affianca ma non sostituisce la Carta Acquisti, introdotta nel 2008.

Clicca qui per leggere il bando integrale della Sia 2016, comunicata dall’Inps.

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *