foto_vasino

Primo giorno di spannolinamento un disastro? Come non arrendersi

Arrivata la stagione calda è solito togliere il pannolino ai bambini, proprio perché in casa si sta svestiti e se il pargolo fa la pipì addosso non resta quindi con gli indumenti bagnati. Indubbiamente il giorno più difficile è proprio il primo e non bisogna arrendersi allo spannolinamento nell’arco di queste 24 ore. Abbiamo così scritto una serie di suggerimenti per non fare rinunciare sin da subito alla mamma questa lunga giornata senza pannolino.

  1. Armarsi di tempo: c’è chi riesce a togliere l’ingombrante pannolino al proprio bambino nel giro di 3-5 giorni, ma queste madri riescono a far ciò in così poco tempo solo perché partono bene nelle prime 24 ore che sono quelle fondamentali. C’è bisogno di dedicarsi interamente nella prima giornata, pazientando se il pargolo se la fa addosso.
  2. Viverla come un gioco: non solo il figlioletto deve pensare di fare un bel giochino utile a farlo diventare grande, ma anche la mamma dovrà avere spirito ludico. Così se il piccolino durante la prima giornata userà sempre il vasino, avrà una sorta di premio simbolico valido pure per la madre. Ad esempio ogni volta che il bimbo farà correttamente i suoi bisogni, potrà mettere un sassolino in un contenitore, come un gioco da fare, così più ce ne saranno all’interno, più il figlioletto si divertirà e la genitrice si sentirà soddisfatta.
  3. Pensare che è una tappa comune: il primo giorno il solo pensiero che può far andare avanti perseverando nel proprio intento è solo quello che è uno step della vita uguale a tutti i bimbi e i genitori.
  4. Non tornare mai al pannolino: se le prime 24 ore sono state un disastro con la pipì del figlioletto fatta in ogni angolo della casa, non bisogna mai farsi prendere dallo sconforto e soprattutto non si deve mai rinunciare tornando indietro. Una volta compreso che il pargolo è pronto a togliere il pannolino perché ha dato dei segnali, bisogna assolutamente continuare fino alla fine.
Vasino vasino vasino bambino-sul-vasino
<
>

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *