foto_app_per_battito_fetale

Gravidanza, l’App per ascoltare il battito cardiaco fetale

Si chiama Baby Voice l’applicazione per sentire in ogni momento il battito cardiaco fetale. È possibile scaricare gratuitamente l’App che permette non solo di ascoltare ma anche di registrare il cuoricino del proprio bambino. Il battito cardiaco fetale con questa applicazione si può ascoltare già dalle 25 settimane in alcuni casi. Per una ascolto chiara e preciso però è necessario attendere le 30 settimane.

Il battito cardiaco fetale è la prima voce del vostro bambino, il suo primo modo di dirvi che c’è anche lui. Con ecografia transvaginale è possibile ascoltarlo per la prima volta anche ad 8-9 settimane, e verrà poi controllato ecograficamente ad ogni incontro con l’ostetrica o il ginecologo. Ma come fare se si vuole ascoltare il battito del proprio bambino tra l’intimità delle propria mura? Prima delle 25 settimane è necessario comuque possedere un ecografo, l’unico apparecchio in grado di rilevarlo in questa epoca. Ma nel secondo trimestre potrete finalmente ascoltarlo quando volete con la nuova App Baby Voice.

L’App è gratuita e facile da usare. Una volta scaricata potrete ascoltare il battito sul vostro cellulare, seguendo le semplici istruzioni. Basta collegare le cuffie al cellulare levandolo quindi da una eventuale custodia e avvicinarlo alla pancia nuda, mentre vi rilassate in una posizione comoda. Non è importante che ci sia assoluto silenzio: l’applicazione è in grado di isolare le interferenze esterne dal suono del battito cardiaco fetale.

L’ascultazione del battito fetale non è solo emozionante e divertente per mamma e papà, ma permette anche di monitore il benessere cardiaco fetale, in situazioni in cui la mamma avverte contrazioni o una modifica dei movimenti fetali. Quindi può risultare estremamente utile per identificare anomalie cardiache e situazioni di urgenza. Per farlo però è necessario allenare l’orecchio al normale ritmo del battito cardiaco fetale che a differenza di quello adulto è compreso tra 12-180 battiti al minuto. Questo potete farlo registrando il battito sempre grazie l’applicazione, ed osservando di volta in volta eventuali modifiche.

L’App è utilizzabile già a partire dalle 25 settimane di gravidanza e non comporta alcun rischio per il feto, perchè non produce onde elettromagnetiche. Per una maggiore sicurezza può essere utilizzata anche in modalità aereo.

Anche da ostetrica mi domando spesso come sia possibile che dentro le donne crescano bambini. Amo il fitness e mi occupo di corsi di ginnastica Prenatale e post-natale. Mi piace cantare, ballare, scrivere, recitare e cucinare, ma non so fare niente di tutto questo! :) Email: g.landy@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *