foto_selfie_bambino

Foto bambini sui social network: attenzione al pericolo imbarazzo

Ormai è diventata un’abitudine pubblicare su Facebook, Instagram e altri social network le foto dei nostri figli, in qualsiasi momento della giornata e in ogni occasione. Ma avete mai pensato a come reagirà il vostro bambino pensando a queste foto da grande? Siete sicure che tutti gli scatti che mostrate ad amici, colleghi e parenti, non possano creare un giorno imbarazzo?

Secondo uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Washington e di quella del Michigan, i bambini già a dieci anni (è a quest’età che cominciano ad usare a loro volta i social network!) sono preoccupati del fatto che i propri genitori condividano troppe loro informazioni e foto senza chiedere il permesso e soprattutto senza interessarsi alle conseguenze.

Addirittura, in molti casi analizzati dai ricercatori, i piccoli hanno dichiarato di sentirsi in imbarazzo per il contenuto dei post pubblicati dalle loro mamme tanto da eliminarle dalla loro cerchia di amicizie virtuali.

Insomma, attenzione a quello che viene pubblicato: va bene scattare foto del bambino mentre dorme, gioca o mangia ma condividere questi scatti con tutti sui social network può avere determinati tipi di ripercussioni che vanno valutate.

Non dimenticate poi di tenere in considerazione la privacy dei rispettivi profili: se aperti a tutti possono creare dei seri danni, come insegna la storia di una mamma australiana che si è trovata le foto di quando era incinta su un pericoloso sito porno.

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *