foto_bimbo_brodo

5 ricette per uno svezzamento vegano

Essere vegano non significa solo scegliere un’alimentazione senza carne, pesce, uova e formaggi, ma è un modo di vivere che ha come principio fondamentale il rispetto e la tutela di tutti gli esseri viventi, anche degli animali. Questo stile di vita viene proposto dai genitori anche ai più piccoli fin dai primi giorni e anche per la nutrizione dopo il latte materno. Come tutti i neonati, a partire dai sei mesi, i bambini possono iniziare lentamente a introdurre nuovi cibi e nuovi sapori, ecco quindi 5 ricette per uno svezzamento vegano facili da preparare.

  1. Purea di mela e banana: la frutta è il primo alimento che i piccoli assaggiano dopo il latte materno, la sua dolcezza naturale può aiutarli in questo passaggio, inoltre è un elemento che hanno in comune i vari tipi di svezzamento. Per prepararla serve uno spicchio di mela e mezza banana che vanno tagliate a pezzetti, cotte a vapore e frullate aggiungendo 50 ml di acqua di cottura. Dopo i primi tempi si può aggiungere del latte di soia e dei biscotti per una merenda più sostanziosa.
  2. Crema di riso e lenticchie: preparate il brodo, che alla base di ogni ricetta per i neonati, con 1 litro d’acqua, due carote, una zucchina, una patata, lasciandolo cuocere a fiamma bassa per almeno un’ora. Nel frattempo per 40 minuti cuocete le lenticchie rosse e poi decurtatele, ovvero eliminate la pellicina, poco digeribile, con un passino. Quando tutto sarà pronto potete preparare il piatto con 200 ml di brodo filtrato, 20 g di crema di riso e 10 g di lenticchie, aggiungete un filo d’olio a crudo.
  3. Semolino con tofu e mandorle: come in precedenza preparate il brodo vegetale e utilizzatene 250 ml filtrato a cui aggiungerete 25 g di semolino e anche 15 g di tofu, ricco di calcio e proteine. Condite il tutto con un cucchiaino di crema di mandorle, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e qualche goccia di limone.
  4. Miglio e crema di zucca: prendete 500 g di zucca, pulitela e tagliatela a pezzetti per poi metterla in abbondante acqua fino a quando non diventerà morbida e aggiungete anche una patata. Cuocete, nel frattempo, anche 2 cucchiai di miglio secondo le indicazioni riportate sulla confezione e frullatelo insieme alla zucca con acqua di cottura, qualche goccia di latte di soia e la patata. Aggiungete la crema ottenuta con 250 ml di brodo, 2 cucchiai di crema di riso e un cucchiaino di olio di oliva.
  5. Zuppa di fave: lavate e pulite 30 gr di fave fresche e mezza patata, cuocetele in acqua abbondante e frullate appena sono morbide insieme al liquido di cottura fino ad avere un composto vellutato, potete condire con olio e prezzemolo. Per un piatto ancora più nutriente la variante prevede l’utilizzo di 200 ml di brodo, 2 cucchiai di mais e tapioca e due cucchiai di crema di fave e patate.
svezzamento_veganautosvezzamentocos'è l'autosvezzamentoSvezzamento-vegano
<
>

Laureata in Scienze della comunicazione lavoro da anni nella realizzazione di contenuti per il web per condividere esperienze e conoscenze. Scrivere per Passione mamma è un modo per trovare le soluzioni alle mie domande da genitore e per aiutare altre donne ad affrontare la maternità senza stress, ansie e timori, ma con gioia e serenità. Email: i.aurino@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *