foto_flavia_de_filippis

Tendi Trendy blog, intervista a Flavia De Filippis: storia di una madre alla moda

È una mamma fashion Flava De Filippis. Il suo Tendi Trendy, un blog diventato negli anni un vero e proprio magazine con tanto di collaboratrici, è molto seguito. I punti di forza? Un occhio particolare sul mondo della moda, che non è a tutti i costi passerelle e servizi di posa, ma anche l’essere mamma. Flavia ha due splendidi bambini, fonte d’ispirazione per numerosi articoli e video, visto che Tendi Trendy è molto attivo anche su Youtube e sui social Instagram e Facebook.

1. Il tuo blog è nato nel 2009 ed è stato subito orientato sul mondo della moda: come mai questa scelta? E l’etichetta fashion blogger ti piace o preferisci definirti in altro modo?

All’epoca ero giovane e senza pensieri…scherzo! La moda mi piaceva e mi piace ancora molto anche se alle sfilate e alle passerelle preferisco lo street style. Le tendenze si definiscono nelle città che viviamo. Quando vado a Milano o Londra respiro l’aria che più mi piace e rimango affascinata nel vedere lo stile di alcune ragazze, i loro look. Ecco non mi definisco fashion blogger ma in questo momento della mia vita direi più lifestyle blogger. Parecchie cose sono cambiate, io sono cambiata. Amo il bello che cerco di trovare nelle cose semplici, nella vita di tutti i giorni, nella mia passione per la casa, la famiglia e nell’ultima IT bag che voglio nel mio armadio.

2. Nel 2012 sei diventata mamma: questo cambiamento quanto ha influenzato la tua vita e soprattutto il blog?

Tantissimo, Tendi Trendy è il mondo che parla di me, delle mie passioni. Non posso più vivere senza. Mi rappresenta ma oggi è qualcosa di più grande. Un vero e proprio magazine con una redazione di “appassionate” che mi supporta. Vivendo a Bari ho necessità di avere qualcuno anche su Milano che possa partecipare ad eventi e press day. Io se devo scegliere, preferisco concentrarmi sui viaggi, il mondo dei bambini e l’arredamento.

3. Anche nella sezione bambino hai un occhio di riguardo sullo stile: quali sono i capi che non devono mai mancare nel guardaroba dei nostri figli?

Io sono dell’idea che i bambini debbano essere liberi di esprimersi e anche di scegliere i vestiti. Ovvio la selezione iniziale la faccio io ma poi decidono loro, o meglio Claudio decide, Carlotta è troppo piccola. Per il maschietto comunque non possono mancare pantaloni con coulisse, leggeri e facili da indossare, magari anche con cavallo sceso…li adoro. Per la mia principessa monella invece un bel vestitino per l’estate e dei pantaloncini in pizzo bianco, troppo carini!

4. L’estate è ormai arrivata: puoi consigliarci 3 capi da non perdere sia per la mamma che per il bambino?

Per la mamma un bel vestito lungo e fresco, magari con stampa floreale o jungle. Per i bambini scarpette in gomma tipo Mini Melissa e t-shirt con stampe rock.

5. Rispetto ad altre blogger tu sei riuscita a mettere in piedi una vera e propria redazione: quanto conta per te la presenza di altre firme e come è stato arricchito Tendi Trendy?

Come dicevo prima oggi Tendi Trendy è un vero e proprio magazine ed è importante per me avere qualcuno che mi supporti al Nord e in particolare ragazze più giovani attente è sempre sul pezzo.

6. Hai anche un canale Youtube molto seguito: meglio scrivere articoli o registrare video? Quale mezzo arriva di più alla persone?

I video devo dire che mi danno grandi soddisfazioni. Ci metto un po’ per realizzarli, con i bambini sempre in giro ma poi i commenti, la richiesta di consigli e le persone che mi scrivono danno grandi soddisfazioni. Sicuramente faccio vedere la vera Flavia. Ne parlavo proprio ultimamente sul blog. Il mio mondo è fatto di apparenza, io voglio mostrarmi realmente per quella che sono.

7. Che rapporto hai con i tuoi lettori e in che modo il lavoro di blogger ti ha cambiata?

Sicuramente sono più sicura e spesso “spavalda”. In realtà però nasco timida, il mondo del blog mi ha trasformata, ma per quest’aspetto decisamente in meglio. Ora un microfono o una macchina fotografica non mi spaventano poi tanto.

8. Come gestisci il lavoro di mamma e quello di blogger?

Eh, domanda di riserva? Lo gestisco, anche se con molta difficoltà. Considera che io sono anche digital pr e social media specialist. Ho all’attivo diversi clienti che capiscono la mia situazione e vivono le mie call con le urla di Carlotta in sottofondo. Da settembre la piccola andrà al nido e io finalmente dovrei riprendere a vivere ahaha.

9. Negli ultimi anni la maternità è cambiata? Si dice che essere madri oggi sia più difficile rispetto al passato, sei d’accordo?

Sì, decisamente. La maternità è cambiata perchè prima si rispettava questo momento e il ruolo della madre. Ora noi per prime non vogliamo cambiare le nostre abitudini (forse anche giustamente), però questo comporta notevoli sacrifici. Per dirtene una, in sala parto mi hanno obbligato a lasciare fuori il cellulare (io in quel momento stavo condividendo post per i miei clienti) e dieci minuti dopo il cesareo ero lì che smanettavo per non perdere minuti preziosi (la bambina non era ancora arrivata in stanza da me). Inoltre le nostre nonnne magari quando noi eravamo piccole, erano casalinghe o in pensione e quindi potevano aiutare i nostri genitori. Ora i nonni spesso lavorano, come nel mio caso, quindi posso dire serenamente e senza mezzi termini di essere e considerarmi una Wonder Mamma… l’importante è crederci!

10. Quali sono i tuoi progetti futuri per quanto riguarda il blog?

Tantissimi. Quest’anno molti progetti bellissimi: sono infatti Brums ambassador per il mondo bambino e beauty ambassador per Nouba. Inoltre sto portando avanti l’ambizioso #travelwithkids che ha già visto protagonista la mia famiglia in due importanti momenti: il primo con una realtà rinomata come quella delle Terme di Margherita di Savoia in Puglia e con HomeAway. Perchè smettere di viaggiare se si hanno bambini? Ecco il mio 2017 sarà molto legato a questo tema.

flavia-de-filippisflavia-de-filippis-raccoltoflavia-de-filippis-instagramflavia-de-filippis-figlia-carlotta
<
>

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *