foto_oasi_delle_mamme

Oasi delle Mamme, il segreto di un portale di successo: intervista a Deborah, Enrica e Alessandro

Fare la mamma non è per niente facile e al giorno d’oggi sembra essere diventato più difficile. Come riuscire nell’impresa? L’unione fa la forza! È questo il segreto di Deborah, Enrica e Alessandro che hanno deciso di mettere in piedi uno spazio dove mettersi in gioco ma soprattutto dove avere uno scambio di idee e opinioni con altri genitori. Ne è nato Oasi delle Mamme: un portale ricco di spunti e riflessioni, un’oasi felice dove trovare conforto su un ruolo che, seppure bellissimo, a volte può rivelarsi faticoso.

1. Oasi delle Mamme nasce dall’unione di tre persone, Deborah, Enrica e Alessandro: quando e perché avete deciso di unire le forze e collaborare insieme?

Nel 2009 ho conosciuto Enrica chiacchierando in un forum di mamme. Tra me e lei malgrado la distanza (all’epoca viveva a Sidney, attualmente risiede nei paraggi di Los Angeles) è nato subito un buon feeling, tante erano le cose che avevamo in comune, tra cui una depressione post parto. Con il tempo abbiamo maturato l’idea di fare qualcosa insieme vista la passione che avevamo per la rete e la necessità di creare uno spazio di ristoro per le mamme è venuto molto spontaneo.

2. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di una gestione a tre?

Alessandro Costa, fratello di Enrica, è l’illustratore che ha dato una veste colorata e d’impatto al blog. Io e Enrica ci occupiamo dei contenuti editoriali e di tutti gli altri aspetti utili a tenere in piedi un’attività che anche se sembra facile in realtà richiede un impegno costante.

3. Alimentazione, lavoro e salute sono i punti cardine della vostra Oasi: che riscontro avete avuto su questi argomenti da parte dei lettori?

Sono di grande interesse e a noi piace affrontare questi argomenti con la massima serietà, cercando di dare la notizia il più possibile oggettiva e poi dargli una cornice fatta di riflessioni e punti di vista personali.

4. Come scegliete i contenuti da inserire sul blog?

In base ai temi che emergono dai social in particolare.

5. Oasi delle Mamme è molto interattivo, c’è addirittura la sezione A voi la Parola: come la gestite e quanto è importante avere uno scambio con chi vi segue?

Contattiamo le blogger che ci sembrano essere in linea con le tematiche che affrontiamo, in più ci piace creare unione che faccia forza, dare spazio a chi se lo merita.

6. C’è anche il forum: quali sono i dubbi che attanagliano maggiormente le madri moderne?

Il forum è da tempo in stand by, presto lo toglieremo visto che ormai le mamme amano interagire nei canali social. In ogni caso lasciano i loro commenti negli articoli che scriviamo. C’è anche uno spazio importante in cui condividiamo il nostro personale quotidiano, i temi sono diversi, diciamo che quelli che attraggono di più sono quelli relativi alla fecondazione assistita, all’allattamento, lo svezzamento, parto con taglio cesareo, educazione in genere dei figli

7. Che rapporto avete con i lettori?

Molto bello e interattivo. Ci piace chiacchierare con loro muovendoci sempre nel rispetto di ogni opinione purché mossa dal garbo.

8. Quali sono gli obbiettivi futuri di Oasi delle Mamme: che direzione prenderà il portale?

Quello di potenziarsi sempre di più e di consolidarsi nel tempo come punto di riferimento importante per le mamme e i papà.

Curiosa, testarda e determinata. Laureata in Comunicazione, Editoria e Scrittura, ho iniziato a lavorare nel mondo del giornalismo all'età di 18 anni. Adoro i bambini e la loro purezza; sogno una famiglia numerosa con 5 figlie femmine. Riuscirò nell'impresa? Intanto mi alleno scrivendo per Passione Mamma! Email: a.latilla@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *