foto_cuscino_testina

Cuscino anatomico per il neonato

La testa del neonato è molto delicata, per questo è importante che durante il riposino il suo cranio si adagi su di un cuscino anatomico ed ergonomico pronto a mantenere la posizione corretta della nuca. Per evitare deformazioni quali la plagiocefalia (testa piatta) appena il piccino inizia a dormire sulla schiena, è opportuno usare questo soffice rialzo che tiene la posizione supina del bebè .

Le marche dei cuscini anatomici brevettati in commercio sono molte e tutte assicurano confort e sostegno. La testa deve poggiare dentro l’apposito alloggiamento sagomato, ossia al cento così che essa, essendo ben sostenuta con la dovuta leggerezza, non ruoti da destra verso sinistra, restando comunque libera nei movimenti, ed evitando infine che il cranio poggi sull’occipite.

Queste proposte sono delle linee guida pediatriche che valgono anche per prevenire il rischio SIDS proprio per i bambini piccoli.

Inoltre per contrastare il problema della testa piatta nel lattante è stato anche creato un sistema letto che funge esattamente come il cuscino anatomico. I prezzi di questi prodotti sono molto abbordabili e adatti a tutte le tasche e possono essere comprati anche online.

Il cuscino anatomico puó essere utilizzato per il riposino del bebè sin dalla sua nascita e fino ai sei mesi di vita, periodo in cui il bambino inizia a girarsi pian piano da solo nel letto. Questo oggetto funzionale e correttivo è comunque indicato solo nei lattanti con il problema della plagiocefalia altrimenti in generale il cuscino nei bambini piccoli per le ore di sonno puó esser usato dopo i due anni.

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *