foto_vestiti_bimbi

Acquisti on line, arriva l’App per non sbagliare la taglia dei bambini

Comprare vestiti ai bambini non è sempre un’impresa facile. Entrare con loro in un negozio di abbigliamento può essere un’esperienza stressante: tra strepiti, urla, disastri tra gli scaffali, non si riesce a fare le cose con calma. Spesso ci si spazientisce e si getta la spugna. Una valida alternativa è lo shopping on line, da fare comodamente a casa, magari mentre i piccoli dormono. L’unico inconveniente è quello delle misure, ogni capo veste in maniera diversa e la classificazione per età non è affidabile.

Ma niente paura! Per non incappare in contrattempi ecco che arriva un’applicazione intelligente, nata dal progetto Kidsize, finanziato dall’Unione europea. L’app è in grado di prendere precise misure in 3d, con un margine d’errore che promette di non andare oltre il centimetro.

Pensato per smartphone e tablet, il dispositivo, sulla base delle dimensioni calcolate, consiglia all’utente sia la taglia giusta, da indossare subito, che quella ideale da poter mettere anche quando il bambino cresce. Un aiuto non da poco, soprattutto se si considera che i primi risultati vedono l’applicazione affidabile nel 90% dei casi.


L’iniziativa nasce per incentivare le vendite on line nel settore dell’abbigliamento per bambini, che attualmente rappresenta solo il 5% sul totale degli acquisti in rete. Nel 50% dei casi, i capi risultano troppo grandi o troppo piccoli e 4 su 10 vengono restituiti. Questo inevitabilmente scoraggia gli acquirenti. Il progetto ha l’obiettivo di migliorare la competitività del comparto europeo del kidwear, rappresentato per la maggior parte da piccole e medie imprese, riducendo drasticamente le spese per il reso. Si calcola un risparmio da parte delle aziende di oltre 130 milioni di euro, in 5 anni.

Attualmente, l’app funziona per bambini dai 3 ai 12 anni, ma fornisce speciali misurazioni anche per i più piccoli. Kidsize sarà distribuito tramite associazioni auropee come Children’s fashion Europe, Nova Child e Asepri.

Attraverso questa nuova tecnologia avremo la possibilità di ricevere direttamente a casa i vestiti più adatti ai nostri figli, riempiendo il nostro carrello virtuale in massima sicurezza e con la consapevolezza di non avere brutte sorprese una volta ricevuto l’acquisto. Un grande risparmio di tempo e denaro, ma anche un modo per rendere lo shopping meno stressante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *