foto_mestruazioni

Post parto: come distinguere le lochiazioni dalle mestruazioni

Lochiazioni, o anche false mestruazioni. Si tratta di quelle perdite di muco misto a sangue e residui di placenta che si verificano subito dopo il parto e che hanno l’importante funzione di ripulire l’utero e farlo tornare alle sue dimensioni normali. Solitamente durano 40 giorni, il periodo del cosiddetto puerperio, dopodiché ritorna il vero e proprio ciclo mestruale.

La prima, sostanziale differenza con le mestruazioni vere e proprie è, appunto, il fatto che subito dopo il parto la situazione dell’utero e quella ormonale della donna hanno bisogno di un certo tempo per tornare alla normalità. Dunque le perdite ematiche, anche molto vistose nei primi 4-5 giorni dopo aver partorito, non possono essere confuse con le classiche mestruazioni che torneranno soltanto dopo che saranno ripristinate le condizioni tipiche della donna che non è incinta.

Anche il colore è diverso tra quello delle lochiazioni e delle mestruazioni. Le prime, infatti, trascorsi diversi giorni, tendono a non essere più di un rosso intenso e diventano prima rosa-giallastre e poi bianche; alla fine scompaiono del tutto.

Inoltre in casi rari le lochiazioni possono causare anche febbre, dolori forti al basso ventre ed emorragia: in questi casi bisogna rivolgersi immediatamente al ginecologo per una visita.

Soltanto dopo un mese e mezzo circa dal parto tornano le vere mestruazioni che potranno avere caratteristiche diverse rispetto a quelle prima della gravidanza.

Giornalista per caso e mamma per scelta, da oltre dieci anni mi diletto con la scrittura collaborando con quotidiani della provincia di Latina, emittenti tv e siti web. Poi, nel 2012, lo 'scoop' della mia vita, mio figlio Francesco, oramai la mia principale fonte d'ispirazione. Email: r.recchia@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *