foto_mensa

Mensa scolastica detraibile dal 730: come fare

Fra le novità della finanziaria 2016, vi è la possibilità di detrarre dal 730 la spesa della mensa scolastica dei propri figli. Ciò è quanto previsto all’interno del decreto sulla riforma della “BUONA SCUOLA” senza distinzioni fra istituti privati e pubblici.

La spesa della mensa è detraibile dai costi d’istruzione sia per quanto riguarda le classi primarie che secondarie, e si può procedere tramite la propria dichiarazione dei redditi e soprattutto se i figli sono a carico del genitore che l’esegue. Le spese detraibili non devono superare i 400 euro annui per alunno, per un totale che non può essere superiore al 19% del costo in percentuale.

C’è da specificare che la spesa mensa, che va ad unirsi ad altre voci riguardanti l’istruzione scolastica già detraibili da tempo, si inserisce all’interno del 730 con il codice 12, da indicare nei righi E8 a E12 del nuovo modello del 2016. Mentre all’interno del modello Unico, sempre di quest’anno, i costi della mensa vanno inseriti con il codice 12, nelle righe da R8 a R14. In entrambi i casi non sono cumulabili con le erogazioni liberali, per entrambi queste ultime sono da indicare con il codice 31.

Per attestare il pagamento regolare della mensa scolastica, bisogna:

  1. Conservare le copie delle ricevute di pagamento, meglio se tracciabili, per poi custodire pure i bonifici o i bollettini.
  2. Richiedere alla segreteria della scuola il rilascio dell’attestazione di pagamento delle rette.
  3. Comprare una marca da bollo di 2 euro se l’importa supera i 77,64 euro.
  4. Compilare i campi del modello rilasciato e consegnare.

Sono laureata in Arti e scienze dello spettacolo Teatrale dell'Università "La Sapienza". Mi occupo di teatro recitando in diverse compagnie, e da quando sono madre amo raccontare ciò che vivo con il mio bimbo studiando scrupolosamente e "rubando" i racconti delle mie amiche madri per poi trascriverne il contenuto. Approdo al Blog con la voglia di creare confronti fra genitrici proprio come si farebbe su di una panchina di un parco. Email: c.spedaliere@passionemamma.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *